Il Gran Ballo della Venaria Reale premia Carlo Pignatelli per la migliore eccellenza italiana

/

A Carlo Pignatelli il premio istituio dal Gran Ballo della Venaria Reale per la migliore eccellenza italiana. Un premio che corona le celebrazioni per i 50 anni della maison #storiadiunsogno

Torino, 11 novembre 2018. Carlo Pignatelli tra i protagonisti del Gran Ballo della Venaria Reale che si è tenuto Sabato 10 Novembre presso l’omonima Reggia di Torino: il Comitato Organizzatore ha infatti scelto di conferire a lui il premio “Generale Delio Costanzo”, istituto per la prima volta quest’anno e sua è la firma, per l’ottava edizione consecutiva, di tutti gli abiti indossati dalle debuttanti e dai presentatori della serata. In occasione di una serata tra il fiabesco e il solidale: tutte le ragazze hanno infatti indossato scarpette rosse per tenere vivo il messaggio del progetto “Zapatos Rojos” realizzato a Ciudad Juàrez nel 2009 contro la violenza sulle donne e il ricavato è stato devoluto in beneficenza.

Il premio “Generale Delio Costanzo” – nato per omaggiare le donne, gli uomini e le istituzioni che con il loro operato professionale hanno reso un importante servizio al Paese – è stato consegnato a Carlo Pignatelli per la sua capacità di affermarsi quale interprete autentico delle migliori tradizioni imprenditoriali ed esempio della migliore eccellenza italiana, diffondendo per cinquanta anni il Made in Italy in tutto il mondo. “Questo premio corona un anno per me già molto speciale, quello che celebra i primi 50 anni della mia maison” ha commentato Carlo Pignatelli, che ha partecipato alla serata a fianco dei presentatori Natasha Stefanenko e Luca Sabbioni e Nicola Savarese.

Il maestro della sartoria bridal ha creato per il Ballo dei capi principeschi bianchi in un tripudio di seta, pizzo e applicazioni luminose, capaci di ripercorrere idealmente i 50 anni di storia della maison. Abiti simili nelle linee ma differenti nel corpetto e tutti ugualmente capaci di enfatizzare l’atmosfera da sogno e la bellezza delle ragazze, accompagnate dagli allievi ufficiali dell’Accademia Navale di Livorno.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery