Bellator – Gabriele Casella torna sul ring: il ‘Magnifico’ affronterà Dani ‘Breezy’ Traore!

Gabriele Casella Bellator

Gabriele Casella sarà presente sul ring della nuova edizione di Bellator, per l’evento del 1° dicembre a Genova: il fighter romano affronterà Dani ‘Breezy’ Traore

Sabato 1° dicembre Gabriele Casella sarà tra i top fighters internazionali di 12 nazioni nella nuova edizione di Bellator il circuito di sport da combattimento più spettacolare al mondo. All’RDS Stadium di Genova il pluricampione del mondo combatterà per la kickboxing, nella categoria 80 kg. L’incasso della serata sarà devoluto ai familiari delle 43 vittime del crollo del Ponte Morandi.

La partecipazione del pugile romano a questa edizione del Bellator decreta il suo ingresso ufficiale nell’Olimpo dei migliori kickboxers al mondo nella sua categoria di peso kg. A soli 24 anni Gabriele “Il Magnifico” ha già alle spalle una carriera straordinaria con un palmares impressionante: campione del Mondo pro WAKO e WMO, iridato Juniores e senior dilettanti, Campione Europeo ed italiano dilettanti WAKO e Bronzo ai Campionati Italiani di Pugilato Elite. Un atleta poliedrico che si è cimentato con successo in tutti gli sport da ring: Muay Thai, Full contact, Kick Boxing, K-1 e Pugilato.

“Sono lieto – confessa l’atleta – di essere stato ammesso anche in questa edizione di Bellator il cui Ambassador è il legionario Alessio Sakara, il massimo rappresentante italiano della MMA, un mito nazionale per tutti noi che siamo cresciuti con nel cuore le sue imprese”        

Gabriele Casella combatterà, per la kickboxing, contro il tedesco Dani “Breezy” Traore, un fighter con alle spalle 24 match e 21 vittorie, ben 15 delle quali per Ko. È un atleta molto aggressivo che lavora molto di braccia con uno stile di combattimento molto particolare. Pur usando di base la guardia ortodossa passa spesso alla guardia col destro avanti usando moltissimo la gamba sinistra per calciare, anche quando è la gamba avanzata.

Tanti i fans che hanno organizzato dei pullman per sostenere il campione a Genova. “È una prova d’affetto che mi colpisce molto. Li ringrazio molto come ringrazio il mio team Liberati, la SAP Fighting e gli altri miei sponsor. Un saluto particolare al Presidente della nostra federazione, Donato Milano, per il lavoro unico che sta facendo per le nostre discipline ormai praticate in quasi tutte le palestre d’Italia”.

Gabriele Casella ha bruciato tutte le tappe. A 18 anni appena compiuti si è trovato catapultato su un ring di Bangkok a combattere con la nazionale azzurra contro i guerrieri Thai che da quel giorno non sono mai più riusciti a sconfiggerlo nella Muay Thai. Poi ha girato i ring e le palestre di tutto il mondo per combattere, allenarsi ed allenare. Non ha mai smesso di credere che il mondo possa essere cambiato proprio partendo dal quadrato del ring. Secondo lui anche la solidarietà per le persone vulnerabili può essere insegnata.

Il ring è anche una rivolta contro la violenza senza regole che spadroneggia soprattutto fuori dall’ambito sportivo. E’ proprio da qui che il suo progetto ‘FIGHT FOR LOVE’ prende spunto. Gabriele mette la sua popolarità al servizio della solidarietà sociale. Al ritorno da Bellator il campione, grazie al Coni che rende possibile questa iniziativa, insegnerà i valori della non violenza nelle scuole delle periferie romane con l’obiettivo di combattere il bullismo e la violenza sulle donne. Il primo incontro del progetto “I giovani incontrano i campioni” avverrà in zona San Basilio a Roma, in una scuola tristemente nota per episodi di violenza diffusa. “Con l’associazione FIGHT FOR LOVE vorremmo anche finanziare dei progetti di palestre popolari per i ragazzi di famiglie disagiate che non possono permettersi di pagare un abbonamento per fare sport”, afferma il fighter.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery