Ibrahimovic shock, che umiliazione per Chiellini: “lo trascinai come un cane disobbediente, aveva paura…”

Ibrahimovic AFP/LaPresse

All’interno della sua autobiografia, Zlatan Ibrahimovic ha raccontato un particolare episodio avvenuto fra lui e Chiellini durante una partita fra Inter e Juventus: lo svedese non è andato molto per il sottile

Zlatan Ibrahimovic ha la peculiare caratteristica di riuscire sempre e comunque a far parlare di sè. Le sue dichiarazioni sono sempre taglienti e dal forte impatto, anche se… scritte! L’autobiografia di Zlatan Ibrahimovic contiene infatti diversi passaggi destinati a fare scalpore. Uno, pubblicato di recente dal ‘The Mirror’, tira in ballo Giorgio Chiellini ed un particolare episodio accaduto durante una partita fra Inter e Juventus: “con Chiellini avevamo giocato insieme a Torino, poi fummo avversari quando io passai all’Inter. Lui mi provocava a parole durante la partita, poi mi colpì alle spalle: un gesto da codardo perché non vedi l’avversario e non puoi difenderti. Caddi a terra dolorante, la botta fece parecchio male. Gliele promisi, ma non ci fu la possibilità di rendere pan per focaccia. Allora, a fine gara, mi avvicinai a lui, lo presi per la testa e lo trascinai come fosse un cane disobbediente. Lessi nei suoi occhi la grande paura“.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery