Inter, Spalletti non vuole cali di concentrazione: “l’Atalanta vale l’alta classifica. Nainggolan? Non ci sarà”

spalletti inter Marco Alpozzi/LaPresse

L’allenatore dell’Inter ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Atalanta, chiedendo ai suoi uomini di non sottovalutare i nerazzurri

Farsi ritrovare nella condizione mentale di valutare la prossima partita una estensione della Champions è fondamentale“. E’ la precondizione che il tecnico dell’Inter, Luciano Spalletti, chiede ai suoi per affrontare nella maniera giusta la delicata trasferta di Bergamo con l’Atalanta dopo le fatiche di coppa.

L’Atalanta ha i numeri dell’alta classifica – precisa il mister nella conferenza stampa della vigilia – paga un inizio di stagione in cui non è riuscita a capitalizzare la mole di lavoro fatta in termini di gol. Come reti fatte e subite, tiri in porta e occasioni ne hanno più di noi: è una squadra che sul suo campo si esalta mettendo la sfida sulla forza fisica e mentale. Poi c’è Gasperini che contribuisce a rendere il mondo del calcio più bello e moderno“.

Spazio poi alla formazione anti Atalanta: “Nainggolan ha tentato di fare quello a cui ci ha abituato mettendosi a disposizione e ha fatto anche bene per le sue possibilità ma è chiaro che sia tornato un pochettino indietro in funzione del problema che aveva, credo sia difficile che sia della partita. A centrocampo va valutato Brozovic che è quello che ha fatto più strada ma è anche quello che lega il gioco dalla metà campo fino in curva. Borja Valero ha fatto un pezzo di gara con una qualità importante, è a posto“. (ADNKRONOS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery