Allegri ed i casi da moviola di Milan-Juventus: “non commento mai”, ma non è propriamente vero

Allegri Tano Pecoraro/LaPresse LaPresse/

Milan-Juventus continua a far discutere, così come alcune dichiarazioni di Allegri che fanno balzare alla mente le sue parole dello scorso anno

Milan-Juventus ha fatto molto discutere per alcuni casi da moviola che hanno causato proteste notevoli tra i milanisti. Nel mirino sopratutto il mancato secondo giallo a Benatia per mani in area di rigore, ma anche l’atterramento di Romagnoli nel secondo tempo ed il rosso ad Higuain da parte di Mazzoleni. Insomma, la squadra sconfitta protesta e quella vittoriosa invece glissa: “non parlo mai degli episodi arbitrali”, ha dichiarato Allegri. Ciò è vero solo quando sta dalla parte del vincente, l’anno scorso infatti dopo la gara contro il Real Madrid, non ha lesinato critiche agli arbitri. Il tecnico della Juventus disse: “Il rigore di Lucas Vazquez? E’ un episodio al rovescio rispetto a quello su Cuadrado nel finale di Torino. Sapevo che quell’episodio avrebbe cambiato la qualificazione. Meritavamo almeno i supplementari. Avevamo ancora due cambi che sarebbero stati importanti. Ora c’è il campionato e va portato in fondo, bisogna essere più forti di queste cose perché ci fortificano. Resta il fatto di aver fatto una grande partita, come per 60′ a Torino, dove il risultato ha ingannato. Dispiace uscire così, ma ora dobbiamo essere ancora più bravi a toglierci di dosso questo episodio e ripartire“. Dunque caro Allegri, gli episodi arbitrali si commentano solo quando c’è da criticare?

Valuta questo articolo

3.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery