Aga Radwanska si ritira: niente ultimo spettacolo, cala il sipario sulla carriera della ‘Maga’ del tennis femminile

LaPresse/PA

Aga Radwanska, la ‘Maga’ del tennis WTA, si ritira all’età di 29 anni: problemi fisici ricorrenti hanno costretto la tennista polacca ad abbandonare il mondo del tennis

Giorno triste per tutti gli appassionti di tennis. Quest’oggi Agnieszka Radwanska ha annunciato ufficialmente il suo addio dal mondo del tennis. La tennista polacca appende la racchetta al chiodo a 29 anni, non di certo nel modo in cui avrebbe voluto.

Aga la Maga‘, simpatico soprannome che le hanno coniato i fan italiani, derivato dalle sue magie con la racchetta in mano, era scomparsa dalle scene da qualche mese a causa di continui problemi fisici. Dopo un 2017 disastroso, la spirale di declino della tennista nativa di Cracovia è continuata nell’attuale stagione, nella quale è stata costretta a saltare per infortunio il primo Slam della sua carriera (Roland Garros 2018) spezzando la striscia da record che la vedeva sempre presente nei tornei Slam da 47 volte consecutive. I ricorrenti problemi alla schiena e il recente infortunio al piede, per il quale nessuna cura è sembrata efficace, hanno spinto Radwanska alla decisione conclusiva. Venti titoli WTA, campionessa di Wimbledon junior nel 2005 e del Roland Garros 2006, ‘Maestra’ delle Finals WTA nel 2015, Radwanska chiude la sua carriera con l’unico rimpinto di non aver mai vinto uno Slam, obiettivo al quale è andata vicinissima nel 2012, perdendo la finale di Wimbledon contro una super Serena Williams.

LaPressse/XinHua

Tramite il suo profilo Twitter la tennista ha annunciato la situazione ai fan: “dopo 13 anni di tennis ad alto livello, ho deciso di concludere la mia carriera. Non è stata una decisione facile, sono grata per tutti gli speciali ricordi, compresi i 20 titoli WTA, la vittoria al Masters di Singapore, una finale di Wimbledon e molti altri. Sfortunatamente non sono più in grado di allenarmi e giocare come ero abituata e negli ultimi tempi il mio corpo non riesce a stare al ritmo delle mie aspettative. Tenendo in considerazione la mia salute e i carichi di lavoro che richiede il tennis professionistico, devo arrendermi al fatto che non sono più in grado di spingere il mio corpo ai limiti richiesti“.

Aga Radwanska

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery