Volley – Le sensazioni degli uomini della Revivre Axopower Milano in vista del derby con Monza

  • Matteo Ricci

    Matteo Ricci

  • Matteo Ricci

    Matteo Ricci

  • Matteo Ricci

    Matteo Ricci

/

Clevenot e Kozamernik in coro: le sensazioni degli uomini della Revivre Axopower Milano in vista della sfida di domenica contro Monza

Si avvicina nel migliore dei modi al derby la Revivre Axopower Milano che, rilanciata in classifica con due vittorie consecutive, prepara la sfida contro Monza di domenica 11 novembre al PalaYamamay di Busto Arsizio. Il successo in terra ciociara contro Sora ha rafforzato le sicurezze della formazione di coach Giani che, nel processo di consolidamento del proprio sistema di gioco, aggiunge tasselli determinanti nel proprio percorso in Superlega.

Matteo Ricci

I tre punti che la Powervolley ha riportato a casa da Veroli sono il frutto del sacrificio di una squadra che sta trovando le proprie certezze e che prova a migliorare il proprio gioco set dopo set. Sono ancora molti, ovviamente i margini di miglioramento di un collettivo che, nella sesta giornata di Superlega, ha comunque concesso molto in termini di errori agli avversari. Ben 26 i falli al servizio per altrettanti punti regalati ai padroni di casa. La crescita di questa squadra, dunque, passa anche da qui: un percorso che si accompagnerà ai miglioramenti già registrati a muro e da un rinnovato gioco in cui sono stati sollecitati i centrali e i posti 4. «Vincere contro Sora era davvero importante – commenta lo schiacciatore Clevenot –. Siamo contenti perché abbiamo fatto una buona partita e ci teniamo stretti questi 6 punti in queste ultime due sfide. Ci abbiamo messo un po’ di tempo per trovare il giusto ritmo in questo campionato: ora abbiamo trovato la giusta confidenza per continuare a fare sempre meglio. Ora però testa al derby, una sfida molto sentita, ma che sarà molto difficile contro un avversario assolutamente temibile».

Se Milano si avvicina al derby con due vittorie consecutive, percorso inverso per Monza che, nelle ultime due gare ha incassato due sconfitte, tra loro diametralmente opposte. Se contro Padova i brianzoli hanno perso nettamente 3-1, contro Civitanova è stata vera bagarre, in cui i cucinieri hanno avuto la meglio solo al tie break. Ma guai ad abbassare l’asticella dell’attenzione, perché ogni derby che si rispetti è sempre una partita a sé.  «Ci avviciniamo alla gara contro Monza in maniera molto positiva – afferma lo slovelo Jan Kozamernik –, ma sappiamo che è un match molto insidioso. La vittoria contro Sora ha un valore molto importante perché, in vista delle prossime sfide che ci attendono, ci ha dato molta sicurezza e giocheremo con molta carica. È pur vero che nel primo set abbiamo sofferto, colpa anche di un viaggio lungo e stancante, ma abbiamo dimostrato che con il duro lavoro in settimana il nostro gioco sta crescendo».

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery