UFC – Perché Marvin Vettori non combatte più? Il fighter italiano fa chiarezza sui problemi con l’antidoping

Marvin Vettori non combatte più in UFC da diversi mesi: il fighter azzurro fa chiarezza sulla sua situazione e sulla possibile positività ad un test antidoping

Perché Marvin Vettori non combatte più in UFC? Molti fan si sono rivolti questa domanda per diverse settimane, senza riuscire a trovare risposta. Il fighter azzurro (che in passato abbiamo intervistato), ha dunque voluto fare chiarezza sulla sua situazione, rispondendo ai continui messaggi dei fan. Tramite un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, Marvin Vettori ha spiegato di aver fallito un test antidoping, ricevendo una sospensione in via preventiva dall’USADA. Il controllo risalirebbe allo scorso 6 agosto. Si spiega dunque così l’assenza di Vettori dalla gabbia e da qualsiasi discorso riguardante match futuri.

Vettori ha comunque voluto chiarire come si tratti di un malinteso: “al settimo test effettuato dalla Usada sono risultato positivo per una quantità bassissima di una sostanza vietata, per questo da agosto sono in attesa di ricevere notizie definitive. La nuova policy Usada impone di non emettere comunicati sino all’esito della conferma dei test effettuati, visti i molti casi di contaminazioni accidentali come il mio! Da quando ho iniziato a combattere sono sempre stato un atleta pulito e non ho mai assunto intenzionalmente qualcosa che potesse favorire le mie prestazioni nella gabbia, perché sono convinto che i risultati siano soltanto frutto di sacrifici, impegno e sudore. Non ho mai smesso di allenarmi e mai lo farò. L’obiettivo rimane sempre lo stesso, questo è solo un piccolo stop!”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery