UFC – McGregor e Nurmagomedov rischiano la sospensione a vita: ecco la decisione preliminare

AFP/LaPresse

Dopo la rissa ad UFC 229, Conor McGregor e Khabib Nurmagomedov rischiano davvero grosso: dagli USA spunta l’ipotesi sospensione a vita

UFC 229 è stato l’evento dell’anno, ma il tanto atteso scontro fra Conor McGregor e Khabib Nurmagomedov rischia di passare alla storia non tanto per il netto successo del daghestano, quanto per la rissa generatasi nel post match. Dopo aver vinto l’incontro infatti, Nurmagomedov ha scavalcato la parte della gabbia per lanciarsi nella mischia, aiutando il suo clan nel parapiglia che si è creato contro il clan dell’irlandese. Entrambi i fighter sono stati sospesi il 15 ottobre, per dieci giorni, sospensione che è stata poi prolungata all’unanimità dal consiglio. In attesa di conoscere quale sia la reale entità della punizione, ‘The Indipendent’ parla di una possibile sospensione a vita, eventualità remota e controproducente per la stessa UFC che darebbe sicuramente un grande segnale, ma che perderebbe due fra le sue stelle più luminose. Intanto a Nurmagomedov, definito il ‘catalizzatore della rissa’, è stata trattenuta metà della borsa, 1 milione di dollari, mentre l’altra metà è rimasta sospesa almeno fino al prossimo dicembre.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery