Trial Outdoor – Campionato italiano: Varallo ospita il gran finale della stagione 2018

Sesto e conclusivo appuntamento dell’Italiano Trial Outdoor 2018 con ancora tre titoli da assegnare in una cornice d’eccezione come Varallo Sesia

La grande festa dell’Italiano Trial. A compimento di un 2018 all’insegna del rinnovamento, il Campionato Italiano Trial Outdoor nel fine settimana del 6-7 ottobre affronterà a Varallo Sesia (VC) il conclusivo appuntamento stagionale caratterizzato da imprescindibili tematiche d’interesse sul piano prettamente sportivo e, contestualmente, celebrando i Campioni, personaggi e addetti ai lavori che si sono distinti in positivo nel corso del 2018 a livello nazionale ed internazionale. In un percorso studiato a puntino dal Motoclub Valsesia, nella giornata di gara di domenica 7 ottobre si conosceranno i nomi che si affiancheranno ai primi Campioni Italiani 2018 laureatisi con una tappa d’anticipo: Matteo Grattarola (TR1), Andrea Gabutti (TR3 125), Piero Sembenini (TR3 Open) e Valter Feltrinelli (TR4).

LA SITUAZIONE NELLE CLASSI AL VIA

Quattro titoli italiani già assegnati, tre ancora in palio. Alla luce dei verdetti offerti da Piazzatorre, il conclusivo round in programma a Varallo Sesia eleggerà i restanti Campioni Italiani Trial Outdoor della stagione 2018. Tutto già deciso nella top class TR1 con Matteo Grattarola (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) laureatosi Campione con una tappa d’anticipo in virtù della sua 33esima affermazione consecutiva in gara nell’Italiano, suggellando successivamente un 2018 memorabile con la storia conquista del titolo Mondiale Trial2, l’Europeo di categoria e l’Italiano Trial Indoor. Lotta aperta per quanto concerne la seconda posizione di campionato tra Gianluca Tournour (Team SPEA Gas Gas Italia) e Luca Petrella (Team TRRS Italia) separati tra loro da soli 2 punti, un occhio di riguardo anche ai propositi ambiziosi di Andrea Riva e Pietro Petrangeli, entrambi su Sherco, più l’idolo di casa Filippo Locca, atteso ad una gran prova a Varallo con la Beta del Team Locca Miglio.

Nella TR2 partirà con i favori del pronostico il Talento Azzurro Lorenzo Gandola (Scorpa Team S.R.T.) forte dei 9 punti di vantaggio rispetto al Campione Europeo Junior Sergio Piardi (Beta), confronto aperto per la terza posizione nella generale invece tra Luca Corvi (Team SPEA Gas Gas Italia), Manuel Copetti (Team TRRS Italia) e Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport). Quattro sono invece i trialisti in lotta nella TR3: Francesco Marchetti (Beta) conduce a quota 80 punti, 4 di margine nei confronti di Michele Andreoli (Gas Gas), 5 e 9 rispettivamente a scapito dei piloti Beta, Andrea Soulier e Giacomo Gasco. Giochi-chiusi invece in altre tre classi del panorama nazionale: nella TR3 125 a vantaggio del giovanissimo Andrea Gabutti (Team TRRS Italia), trionfo del Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team nella TR3 Open con Piero Sembenini e nella TR4 a firma Valter Feltrinelli. Sarà un super-finale di stagione per quanto concerne la graduatoria Femminile vissuta sul testa-a-testa tra la pluri-Campionessa italiana Sara Trentini (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) e la diciassettenne Alex Brancati (Beta Top Trial Team), in trionfo quest’anno nella Coppa del Mondo Trial2. Le due grandi interpreti della specialità sono separate da soli 3 punti in classifica, con la tappa di Varallo che risulterà decisiva anche nella corsa al terzo posto di campionato tra Martina Balducchi (Beta Rabino Sport) e Martina Gallieni (Team TRRS Italia).

Parallelamente alle sfide del Campionato Italiano Trial Outdoor, Varallo ospiterà il conclusivo appuntamento del CITOJ, acronimo di Campionato Italiano Trial Outdoor Junior, serie articolata in cinque distinte classi (A, B, C, D e Open) e destinata ai giovanissimi da 7 a 14 anni di età impegnati in un percorso a loro completamente dedicato e chiuso alla circolazione. Alla luce dei verdetti offerti dai primi quattro round disputatisi, tutti e cinque i titoli juniores sono ancora in palio: nella JA Luca Ruffoni comanda con 74 punti a precedere Dario Doglio (68) e Simone Soulier (60), soli 2 punti separano invece Giacomo Brunisso (74) e Cristian Bassi (72) nella B con Samuel Kofler terzo a quota 60. Nella Juniores C Ryan Ostini dovrà difendere i 10 punti di vantaggio rispetto a Simone Lissa con Alessandro Amè attualmente terzo mentre, a punteggio pieno, Fabio Mazzola comanda la Juniores C a precedere Edio Poncia (68) e Alice Bergamo (56). Nella Open sfida aperta tra Daniele Manenti e Alberto Brandani separati da soli 5 punti nella generale, terzo Niccolò Novelli.

EVENTI A VARALLO

A tutti gli effetti il Round 6 sarà la “Festa dell’Italiano Trial“. Domenica a partire dalle 15:30 presso il Teatro Civico di Varallo avrà luogo la premiazione non soltanto dei vincitori del fine settimana, ma anche dei Campioni Italiani, Moto Club, Team e chi si è distinto in positivo nell’arco della stagione 2018. Prima di questo imprescindibile appuntamento, nella giornata del sabato è prevista la consueta premiazione delle pole position classi TR1 e TR2 con il trofeo patrocinato da Stegip ed il sesto ingresso nella “Hall of Fame“: in questa circostanza il Comitato Trial FMI ha deciso di tributare questo prestigioso riconoscimento agli artefici del memorabile trionfo dell’Italia al Trial delle Nazioni 1987 a Tampere (Finlandia), nello specifico Donato Miglio, Renato Chiaberto, Carlo Franco ed il compianto Diego Bosis.

PROGRAMMA E PERCORSO

Il conclusivo appuntamento stagionale scatterà ufficialmente sabato 6 ottobre con la disputa, a partire dalle 17:00, delle due manche di qualifica con relativa assegnazione delle Pole Position classi TR1 e TR2. L’indomani intenso programma sin dalla primissima mattinata con la disputa, dalle 8:30, della gara con 12 zone controllate per due giri con partenza ed arrivo presso Piazza Vittorio Emanuele II ed il termine della competizione previsto per le 15:30. Quattro sono invece le zone predisposte per i giovanissimi del Campionato Italiano Trial Outdoor Juniores.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery