Trial Outdoor – Campionato italiano: Varallo incorona i campioni 2018

Dopo Matteo Grattarola (TR1), Andrea Gabutti (TR3 125), Piero Sembenini (TR3 Open) e Valter Feltrinelli (TR4), il conclusivo appuntamento stagionale porta in trionfo nelle rispettive classi di appartenenza Lorenzo Gandola (TR2), Michele Andreoli (TR3) e Alex Brancati (Femminile)

L’incantevole cornice di Varallo Sesia (VC) ha decretato i verdetti finali del Campionato Italiano Trial Outdoor 2018. Al culmine di una stagione vissuta all’insegna del rinnovamento per tutta la specialità con una serie di prestigiosi traguardi raggiunti, il conclusivo appuntamento previsto dal calendario ha incoronato i Campioni italiani 2018. Dopo le affermazioni conseguite con una tappa d’anticipo di Matteo Grattarola (TR1), Andrea Gabutti (TR3 125), Piero Sembenini (TR3 Open) e Valter Feltrinelli (TR4), davanti ad un pubblico delle grandi occasioni a Varallo si sono registrati i festeggiamenti di Lorenzo Gandola (TR2), Michele Andreoli (TR3) e della giovanissima Alex Brancati nella graduatoria Femminile.

I VERDETTI DEL ROUND 6

Conferme, sorprese e colpi di scena hanno caratterizzato il conclusivo appuntamento stagionale con il percorso di Varallo Sesia, studiato con competenza e professionalità dal Motoclub Valsesia, rivelatosi particolarmente selettivo nei due giri di gara. Partendo dalla top class TR1, Matteo Grattarola ha suggellato una stagione perfetta conquistando la sesta vittoria in sei round, ma dovendo sudare le proverbiali sette camicie per rispondere al deciso assalto di Gianluca Tournour. Presentatosi a Varallo da Campione del Mondo Trial2 e già con il nono alloro italiano in bacheca con una tappa d’anticipo, il portacolori del Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team ha rimediato ad un primo giro non facile con tre “5” all’attivo, recuperando il gap nei confronti di Tournour con un secondo giro quasi privo di sbavature. Per Grattarola si tratta della 34esima vittoria consecutiva nella serie impreziosendo un 2018 straordinario con un poker di titoli all’attivo (Mondiale Trial2, Europeo, Italiano Outdoor e Indoor), mentre con il secondo posto Gianluca Tournour (Team SPEA GasGas Italia) si è garantito il secondo posto in campionato. Gran prova a Varallo anche da parte di Andrea Riva, su Sherco terzo conquistando il primo podio TR1, seguito nell’ordine da Luca Petrella (Team TRRS Italia) e Pietro Petrangeli (Sherco). Nono posto per l’idolo di casa Filippo Locca con la Beta schierata dal Team Locca-Miglio preceduto in graduatoria da Giacomo Saleri (Beta, 6°), Francesco Iolitta (Team TRRS Italia, 7°) e da Matteo Poli (Vertigo, 8°).

La TR2 ha incoronato in Lorenzo Gandola il suo Campione 2018. Il giovane Talento Azzurro ed atleta delle Fiamme Oro, al via con la Scorpa del Team S.R.T., ha messo a segno la quinta vittoria consecutiva in sei round conquistando l’alloro italiano della classe cadetta a precedere il rivale di tutta la stagione Sergio Piardi, su Beta in trionfo quest’anno nella European Junior Cup. Completa il podio di tappa Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport) a precedere Stefano Bertolotti (Team SPEA GasGas Italia) e Manuel Copetti (Team TRRS Italia). Sesto round decisivo anche per la TR3 che ha incoronato Michele Andreoli, su GasGas vincitore di gara e campionato sovvertendo i pronostici della vigilia. Sul podio di giornata da rimarcare il secondo posto del neo-Campione italiano TR3 125 Andrea Gabutti (Team TRRS Italia) davanti ad altri due contendenti al titolo come Andrea Soulier (Beta Rabino Sport) e l’ex capo-classifica Francesco Marchetti (Beta).

Nelle altre classi al via, successo nella TR3 Open di Paolo Lazzaroni (TRRS) a precedere Marco Andreoli (Montesa), Massimiliano Delli Paoli (Montesa) ed il Campione 2018 Piero Sembenini (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team), mentre la TR4 ha proiettato sul gradino più alto del podio per la discriminante degli zeri Michael Vignaroli (Beta) a scapito di Claudio Rocco (Sherco) con Valter Feltrinelli (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team) laureatosi Campione nel precedente round di Piazzatorre. Con Gabutti impegnato occasionalmente nella TR3, la TR3 125 dei giovanissimi da 14 a 21 anni d’età ha invece proposto l’affermazione di Tommaso Bottini a precedere Valentino Feltrin, entrambi su GasGas.

Travolgente ed emozionante finale di stagione nella graduatoria Femminile con, di fatto, il titolo italiano assegnato nelle ultime zone. La diciassettenne Alex Brancati, già in trionfo nella Coppa del Mondo Trial2 Women con la Beta del Top Trial Team, si è assicurata la vittoria di gara e campionato a scapito della pluri-Campionessa italiana Sara Trentini (Sembenini NILS Montesa RedMoto Trial Team), entrambe con 3 vittorie ed altrettanti terzi posti nell’arco di una stagione 2018 che ha elevato di status il movimento del Trial “in rosa”. Terza a Varallo ed in campionato Martina Balducchi (Beta Rabino Sport) che ha così avuto ragione di Martina Gallieni (Team TRRS Italia).

I CAMPIONI ITALIANI TRIAL OUTDOOR 2018

TR1-Internazionale: Matteo Grattarola

TR2: Lorenzo Gandola

TR3: Michele Andreoli

TR3 125: Andrea Gabutti

TR3 Open: Piero Sembenini

TR4: Valter Feltrinelli

Femminile: Alex Brancati

Classifiche Finali di Campionato 2018

ITALIANO JUNIOR

Parallelamente alle sfide del Campionato Italiano Trial Outdoor, a Varallo è andato in scena il conclusivo appuntamento del CITOJ, acronimo di Campionato Italiano Trial Outdoor Junior, serie articolata in cinque distinte classi (A, B, C, D e Open) e destinata ai giovanissimi da 7 a 14 anni di età impegnati in un percorso a loro completamente dedicato e chiuso alla circolazione. Per quanto concerne i verdetti finali, successo nella JA di Luca Ruffoni, di Cristian Bassi nella B mentre Ryan Ostini si è laureato Campione della C con la vittoria di gara a Simone Lissa. La Junior C ha proposto il successo finale di Fabio Mazzola con Edio Poncia vincitore del round di Varallo, gara e titolo nella Open invece per Alberto Brandani.

Classifiche di Gara Junior a Varallo

Classifiche Finali di Campionato Junior 2018

EVENTI E TV

Oltre alla premiazione con il Trofeo Stegip riservato agli autori delle pole position classi TR1 e TR2, la giornata del sabato ha visto la cerimonia di introduzione nella “Hall of Fame” dell’Italiano Trial degli artefici del memorabile trionfo dell’Italia al Trial delle Nazioni 1987 a Tampere (Finlandia): il compianto Diego Bosis, Donato Miglio, Renato Chiaberto e Carlo Franco. L’ultimo round della stagione 2018 ha inoltre rappresentato un’effettiva “Festa dell’Italiano Trial” con il Teatro Civico di Varallo che ha ospitato la cerimonia di premiazione non soltanto dei vincitori del fine settimana, ma anche dei Campioni Italiani, Moto Club, Team e chi si è distinto in positivo nell’arco della stagione 2018 a livello nazionale ed internazionale.

Da segnalare, come nei precedenti round, l’apprezzamento da parte del pubblico e degli addetti ai lavori riposto nel “Race Program” ufficiale realizzato in collaborazione con Motosprint e Sport Network, distribuito in 2.500 copie sul campo di gara e consultabile sul sito internet ufficiale TrialFMI.it con tutte le informazioni utili, elenco iscritti, programma e orari dell’evento.

Per quanto concerne la copertura televisiva, le emozioni del Campionato Italiano Trial Outdoor si potranno rivivere in TV grazie all’accordo tra la FMI e AutomotoTV (Sky canale 228) con prevista, a partire da venerdì 12 ottobre alle 20:30, una sintesi di 24 minuti comprensiva degli highlights delle classi TR1, TR2 e TR3, imprescindibile per poter rivivere le fasi salienti del weekend di gara. In palinsesto anche AFTER TRIAL, una trasmissione di 24 minuti di approfondimento con servizi ed ospiti in studio. Successivamente al primo passaggio su AutomotoTV sono previste numerose repliche nei giorni successivi. L’Italiano Trial trova spazio anche su MotoClubTV (www.elevensports.it/motoclubtv), il canale televisivo online della Federazione Motociclistica Italiana ospitato all’interno di Eleven Sports, con la riconferma della visibilità su NonSoloMotoWebTV (www.nonsolomotowebtv.it) con due servizi da 18 minuti.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery