Benoit Paire, altro che patriottismo: “essere n°1 di Francia è inutile, meglio la top 10 ATP”

LaPresse/Reuters

Benoit Paire rischia di far storcere il naso ai tifosi francesi: il tennista transalpino, con grande sincerità, ammette che l’unico primato che gli interessa è quello relativo alla top 10 ATP

Benoit Paire non ha paura di dire quello che pensa e questo gli fa onore. Magari però, dire certe cose a Parigi Bercy, torneo nel quale sei l’idolo di casa e far storcere il naso al pubblico francese potrebbe non essere stata una bella mossa. Alla domanda dei media sull’importanza di essere il miglior tennista francese nel ranking maschile, Paire ha risposto con grande sincertà che… non gli interessa. Il tennista transalpino ha dichiarato: “sinceramente, sono stato numero 2 di Francia ma tra i primi 10 del mondo. Perciò essere il numero 1 di Francia essendo numero 24, 27 del mondo non significa nulla per me, non è importante. È solo una statistica. Non è stato un buon anno per nessuno di noi, perciò non ricavo alcun piacere da questo fatto. Preferirei essere quarto in Francia e 12 del mondo”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery