Samsung Volley Cup – Domani il primo turno infrasettimanale della stagione

Samsung Volley Cup: giovedì 1 novembre primo infrasettimanale della stagione. Savino Del Bene-Igor in diretta su Rai Sport + HD, su LVF TV incrocio UYBA-Monza e Pomì-Zanetti. A Chieri l’esordio in A1 della Bosca

Cade giovedì 1 novembre, nella festa di Ognissanti, il primo turno infrasettimanale della Samsung Volley Cup di Serie A1 Femminile. La 2^ giornata di Regular Season presenta già incroci molto interessanti: alle 18.30, in diretta su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre), si affrontano Savino Del Bene Scandicci e Igor Gorgonzola Novara, due delle più accreditate pretendenti allo Scudetto. In apertura di match, premiazione delle atlete del Club toscano protagoniste della recente finale Mondiale: le azzurre Lucia Bosetti e Ofelia Malinov e le serbe Jovana Stevanovic e Bojana Milenkovic (quest’ultima appena operata al ginocchio sinistro dopo la lesione al crociato).

Altro confronto tra squadre a punteggio pieno è quello del PalaYamamay, tra Unet E-Work Busto Arsizio e Saugella Team Monza, in diretta su LVF TV alle 17.00. Sulla web-tv di Lega anche le altre 4 sfide: alla ricerca del riscatto Pomì Casalmaggiore e Zanetti Bergamo, la Banca Valsabbina Millenium Brescia ospiterà Il Bisonte Firenze, mentre esordio assoluto in A1 per la Bosca S.Bernardo Cuneo, in casa della Reale Mutua Fenera Chieri. Infine la Lardini Filottrano farà visita al Centro Pavesi, casa del Club Italia Crai.

LA GIORNATA
Nell’interessante programma della 2^ giornata, spicca il duello tra Savino Del Bene Scandicci e Igor Gorgonzola Novara. Non solo perché le due squadre presenteranno in campo 6 delle protagoniste della finale Mondiale, ma anche perché si tratta delle prime due classificate della scorsa Regular Season, entrambe serie candidate a primeggiare in Campionato e Coppa Italia. “Ci aspettiamo di fare un piccolo step in avanti rispetto alla partita di domenica che sapevamo essere difficile per noi – la riflessione di Carlo Parisi, tecnico della Savino Del Bene -. Di Novara c’è poco da dire, dobbiamo fare molta attenzione, dobbiamo continuare a migliorare il lavoro di squadra; li conosciamo bene ed anche loro scenderanno in campo per la prima volta col sestetto titolare. Quella di domani è una partita difficile ma non determinante per nulla, è un test per vedere se abbiamo fatto passi in avanti rispetto a Filottrano”. “Giocare contro un avversario così forte è sicuramente motivante – spiega la schiacciatrice argentina Yamila Nizetich – e sappiamo bene che ci aspetta una partita per nulla facile: servirà una grande prestazione, da parte di tutte, per ottenere un risultato positivo. Sarà un ottimo test per la squadra, a questo punto siamo ancora in costruzione, cui arriviamo forti della fiducia che ci ha dato la vittoria all’esordio. Certo, anche loro hanno vinto e avranno dalla loro parte l’entusiasmo del pubblico di casa ma noi stiamo preparando bene la partita con lo staff e dobbiamo essere pronte a lottare: in gare come questa, la differenza la fanno i dettagli”.

Esordio di fuoco al Palayamamay per la nuova Unet E-Work Busto Arsizio che, dopo la vittoria a Bergamo, cerca conferme nell’esordio casalingo contro la Saugella Monza attesissimo dai tifosi: oltre ai 1500 abbonati, sono già oltre 500 i biglietti staccati in prevendita, con numerose società sportive che coloreranno l’impianto di viale Gabardi con colore ed entusiasmo. Marco Mencarelli dovrebbe ripresentare lo stesso 6+1 visto domenica a Bergamo, ancora con Herbots titolare in attesa della migliore Meijners. Alessia Gennari presenta così la partita: “Il nostro campionato è iniziato molto bene, la vittoria a Bergamo non era per nulla scontata e il 3-0 ha sorpreso anche noi perchè sapevamo che la Zanetti è una squadra buona ed organizzata. Ora non vediamo l’ora di esordire al Palayamamay davanti al nostro pubblico: personalmente mi manca tanto giocare nel nostro impianto, non sarà una gara semplice ma vogliamo continuare sulla scia di quanto fatto a Bergamo”. “Ci affacciamo alla partita Busto Arsizio consci che non sarà facile, dopo la bella vittoria che ha ottenuto con Bergamo fuori casa – afferma Miguel Angel Falasca, allenatore di Monza -. E’ una squadra che riceve bene ed imposta bene il gioco con la qualità che può vantare al palleggio. Noi puntiamo ad ottenere un risultato positivo partendo dall’ottimo cambio palla che abbiamo fatto vedere contro il Club Italia e dalla difesa generosa e precisa del secondo e terzo set. Ci sono sempre aspetti da migliorare anche quando le cose vanno bene. Il nostro muro sulle palle scontate per esempio è un aspetto su cui dobbiamo crescere molto. Partiamo comunque da una buona base per dire la nostra”.

Sconfitte entrambe 3-0 al debutto in gare ufficiali e accomunate dalla necessità di modellare un roster profondamente rinnovato rispetto alla stagione precedente, Pomì Casalmaggiore e Zanetti Bergamo si sfidano al PalaRadi. Tante le ex del match: da un lato Marcon e Arrighetti, mentre torneranno a Cremona Cambi, Olivotto e soprattutto Imma Sirressi, al primo match ufficiale contro il Club in cui ha militato cinque stagioni e con cui ha vinto Scudetto e Champions League. “Credo che arriveremo alla partita di giovedì – dice la capitana rosa Valentina Arrighetti – dal punto di vista morale in una condizione abbastanza vantaggiosa perché è chiaro che la voglia di riscattare la partita d’esordio è tanta ed è un fuoco che è bene sfruttare. Ovviamente dobbiamo crescere, siamo una squadra completamente nuova e certi meccanismi si trovano realmente poi solo tramite le partite ufficiali quindi dobbiamo continuare a lavorare. Dall’altra parte però incontriamo una squadra che è praticamente nella nostra stessa situazione, partita con un risultato, credo, sotto le aspettative quindi anche loro avranno tanta voglia di portare a casa il risultato. Questo campionato è molto compresso., forse ora come ora è una cosa buona per trovare il ritmo partita il prima possibile”. “Dobbiamo tornare quelle che eravamo fino a poco fa, con tanto entusiasmo e tanta determinazione – spiega Matteo Bertini, coach della Zanetti -. Dobbiamo giocare la partita con tanto furore agonistico. Questo è quello che ci serve in questo momento. Dal punto di vista tecnico, invece, mi aspetto tanta precisione in più soprattutto nel muro e difesa, dove avevo avuto dei segnali incoraggianti fino alla settimana scorsa. Invece durante la partita abbiamo perso tutti i nostri riferimenti. Questo è un fondamentale da cui mi aspetto tanto già da Cremona”.

Al PalaGeorge di Montichiari, in casa della Banca Valsabbina Millenium BresciaIl Bisonte Firenze va a caccia della prima vittoria esterna dell’era Caprara: l’ultimo successo lontano dal Mandela Forum risale al 30 dicembre scorso al PalaVerde contro Conegliano in Coppa Italia (con Bracci in panchina), dopodiché sono arrivate sei trasferte di fila senza gioie. Il coach di Firenze avrà tutto il gruppo a disposizione, con Popovic e Daalderop che si stanno avvicinando al pieno recupero, e dall’altra parte troverà una Millenium carica a mille per regalare ai propri tifosi la prima vittoria in A1, dopo il ko per 3-0 della prima giornata a Novara: le bresciane nel precampionato hanno battuto due volte Il Bisonte (3-2 nel torneo di Ostiano e 3-0 nel torneo Savallese), anche se adesso, con il rientro delle nazionali, il volto di Firenze è completamente diverso. “L’esordio in campionato per noi è stato ottimo – racconta Gianni Caprara, coach de Il Bisonte -, anche perché il gruppo è al completo da pochissimi giorni, per cui aver battuto Chieri è già un grandissimo successo: il come per ora ha poca importanza, ne avrà di più fra un paio di mesi quando avremo più lavoro sulle gambe. Domani ci attende un’altra partita molto insidiosa contro Brescia: ci abbiamo giocato due volte nel precampionato, e abbiamo sempre perso, anche se ora noi siamo una squadra completamente diversa. E’ anche vero che da quando sono a Firenze non abbiamo mai vinto in trasferta, e quindi domani mi piacerebbe portare a casa i tre punti”.

Si ritrovano dopo la palpitante semifinale dei Play Off Promozione della scorsa stagione Reale Mutua Fenera Chieri e Bosca S.Bernardo Cuneo. A presentare il match coach Luca Secchi: “Contro Firenze, che è un’ottima squadra, ce la siamo giocata alla pari, pagando un po’ di inesperienza in alcuni momenti e qualche difetto di precisione in altri. Credo però che siamo tornati a Chieri con la consapevolezza che ci siamo e siamo presenti. Giovedì scenderemo di nuovo in campo in una partita che sarà un’altra grande emozione: sarà la prima in casa davanti al nostro pubblico e ai nostri tifosi e il primo derby in serie A1. Dovremo approcciare la gara in maniera diversa rispetto a quella contro Firenze che ci ha lasciato intuire che dobbiamo osare e prenderci qualche rischio in più. Non sarà una partita semplice, ma abbiamo capito che più il livello sale e più sono i particolari a fare la differenza. Dovremo essere attenti e tirare fuori quella cattiveria agonistica che si è vista domenica”. “Lavoriamo da due mesi e non vediamo l’ora di iniziare un campionato – dichiara Andrea Pistola, coach di Cuneo – così importante ed avvincente per questa città. Ci presenteremo a Chieri con una buona condizione fisica, dal punto di vista tecnico abbiamo iniziato un percorso che porterà ancora miglioramenti. L’organico delle rivali presenta un vantaggio nell’affiatamento di alcuni elementi, ma proprio per questo le conosciamo bene. Le due società hanno gli stessi obiettivi, sarà subito una battaglia: dovremo avere un buon impatto sul match, non solo dal punto di vista tecnico ma anche mentale”.

La Lardini Filottrano, reduce da un primo turno molto positivo che però non ha generato risultati tangibili, fa visita alle ragazze terribili del Club Italia Crai. “Si prospetta una partita impegnativa – esordisce il tecnico federale Massimo Bellano, che a Filottrano nella stagione 2016-17 colse promozione in A1 e Coppa Italia di A2 -. Filottrano è una squadra solida, ben organizzata che nella partita con Scandicci ha dimostrato di possedere una fase di cambio palla molto buona. Per noi sarà l’occasione di rimetterci in gioco in maniera positiva e interessante dopo la prima sconfitta. Ora per il Club Italia la cosa fondamentale è alzare il livello di gioco complessivo e trovare un ritmo da A1. In questa settimana il tempo a disposizione tra una partita e l’altra è poco ma giocati i primi tre turni così ravvicinati valuteremo gli aspetti sui quali sarà necessario concentrare il lavoro da qui a Natale”. “Ci attende una partita non semplice – sottolinea l’allenatore della Lardini, Luca Chiappini – perché il Club Italia Crai è una squadra di grande talento. Non a caso queste ragazze hanno vinto il campionato europeo under 19, battendo la Russia in finale appena due mesi fa. Dobbiamo metterci la stessa attenzione e carica agonistica dell’esordio contro Scandicci, avere l’intelligenza di non sottovalutare l’avversaria solo perché molto giovane, anche perché andremo ad incontrare una formazione dotata di grande tecnica e fisicità. Il primo impegno ufficiale della stagione ci ha dato consapevolezza dei nostri mezzi. Abbiamo fissato il nostro punto di partenza a livello di gioco, sta a noi migliorarci di partita in partita, coscienti di avere gli strumenti per poter affrontare tutte le avversarie di questo campionato”.

Turno di riposo per l’Imoco Volley Conegliano.

SAMSUNG VOLLEY CUP A1
IL PROGRAMMA DELLA 2^ GIORNATA
Giovedi 1 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)

Unet E-Work Busto Arsizio – Saugella Team Monza  ARBITRI: Prati-Giardini  ADDETTO VIDEO CHECK: Vangone 
Pomì Casalmaggiore – Zanetti Bergamo  ARBITRI: Piana-Gnani  ADDETTO VIDEO CHECK: Bacchella
Banca Valsabbina Millenium Brescia – Il Bisonte Firenze  ARBITRI: Curto-Pecoraro  ADDETTO VIDEO CHECK: Biasin
Reale Mutua Fenera Chieri – Bosca S.Bernardo Cuneo  ARBITRI: Bassan-La Micela  ADDETTO VIDEO CHECK: Mazzarà
Club Italia Crai – Lardini Filottrano  ARBITRI: Spinnicchia-Cerra  ADDETTO VIDEO CHECK: Tribuzio
Giovedì 1 novembre, ore 18.30 (diretta Rai Sport + HD)
Savino Del Bene Scandicci – Igor Gorgonzola Novara  ARBITRI: Feriozzi-Brancati   ADDETTO VIDEO CHECK: Tizzanini
Riposa: Imoco Volley Conegliano

LA CLASSIFICA
Igor Gorgonzola Novara 3; Imoco Volley Conegliano 3; Saugella Team Monza 3; Unet E-Work Busto Arsizio 3; Il Bisonte Firenze 3; Savino Del Bene Scandicci 3; Bosca San Bernardo Cuneo* 0; Lardini Filottrano 0; Reale Mutua Fenera Chieri 0; Zanetti Bergamo 0; Club Italia Crai 0; Pomì Casalmaggiore 0; Banca Valsabbina Millenium Brescia 0.
* una partita in meno

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery