Rivoluzione a Wimbledon: inserito il tie-break al 5° set, ma non sul 6-6!

AFP/LaPresse

Rivoluzione a Wimbledon, inserito il tie-break in maniera alquanto anomala: tutti i dettagli e le novità apportate al torneo londinese

Rivoluzione a Wimbledon, niente più casi Mahut-Isner! Il torneo più bello al mondo ha deciso di modificare radicalmente il proprio regolamento. L’assenza del tie-break al 5° set è da tempo stata criticata, tanto da portare ad un cambiamento epocale. Il tie-break verrà infatti inserito dalla prossima stagione, ma non in condizioni “normali”, vale a dire sul 6-6 al quinto. A Wimbledon infatti si giocherà il tie-break del 5° set soltanto in caso di parità a quota 12. Dal 12 pari dunque tie-break sia, una novità alla quale dovremmo abituarci, ma una domanda sorge spontanea: perchè non una soluzione normale, con il tie-break sul 6 pari?

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery