Quote Champions League: Napoli ed Inter troppo poco “considerate”

Ounas  LaPresse/Gerardo Cafaro

Napoli ed Inter si apprestano a giocare due gare molto complesse in casa di PSG e Barcellona, i quotisti sembrano snobbare le italiane

Al Napoli serve un mercoledì da leoni per vincere la trasferta Champions contro il PSG. Alla squadra di Ancelotti è toccato il turno più difficile tra le italiane. È quanto si evince dalle elaborazioni degli analisti SNAI, secondo cui l’impresa degli azzurri è ancora più ardua di quella dell’Inter, che giocherà al Camp Nou contro il Barcellona. Il «2» al Parco dei Principi – sarebbe il primo successo del Napoli sul PSG – si impenna fino a 6,50. Pesa sul giudizio la marcia dei parigini: solo un ko stagionale e una striscia di successi che va avanti da sei turni. Il settimo è dato a 1,45, mentre il pareggio è dato a 5,00. Al di là del risultato, tra PSG e Napoli mercoledì sera c’è da aspettarsi una partita aperta: tra Champions e Ligue 1 i padroni di casa hanno segnato 45 gol, gli azzurri rispondono con il secondo miglior attacco della Serie A. L’Over (almeno tre reti) vola basso a 1,45, mentre i protagonisti annunciati sotto porta sono Mbappé (9 gol in campionato, 2 in Champions) e Insigne (6 reti in A, 1 in Europa) dati rispettivamente a 1,90 e 3,50. Icardi in extremis – Ad alto coefficiente di difficoltà anche la trasferta dell’Inter, al Camp Nou, sempre dopodomani. Benché il Barcellona stia andando a fasi alterne (2 vittorie, 3 pareggi e 1 ko nelle ultime 6), in casa vanta un’imbattibilità che dura dall’agosto del 2017. La squadra di Ernesto Valverde, dunque, parte in netto vantaggio, a 1,50 nonostante il gran momento dell’Inter, che nel derby ha inanellato il settimo centro consecutivo. Sale a 4,50 il pareggio, mentre il successo nerazzurro è valutato 6,25. Anche in questo caso le medie d’attacco (8 reti per il Barça in Champions, 4 per l’Inter) suggeriscono un incontro aperto: l’Over è a 1,47, il Goal vale 1,57. Nel caso, dopo quello del derby, si può optare anche per un altro gol in extremis di Mauro Icardi. La sua marcatura nei minuti che vanno dal 76′ al fischio finale è data a 9,25. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery