Pallavolo – Torneo Brambilla Verga: Millenium ko in semifinale, ko con la Zanetti Bergamo per 3-0

PIERANGELO GATTO PHOTO

Al Torneo Brambilla Verga di Ostiano una buona Millenium si fa stoppare dalla Zanetti Bergamo (3-0), oggi alle 15.30 la finalina contro Il Bisonte Firenze

Banca Valsabbina mette in evidenza Villani e Rivero con 10 punti a testa e per alcuni tratti del match gioca punto a punto con Bergamo, poi alcune ingenuità fanno la differenza nei finali di set e costringono la compagine bresciana ad accontentarsi del match per il bronzo (domani ore 15.30). In generale si è evidenziato un buon gioco, a tratti anche divertente e coinvolgente, ma anche tanti meccanismi da affinare, specialmente con la nuova arrivata Washington, come è normale che sia. Pietersen in miglioramento ma non ancora per giocare in amichevole.

Coach Mazzola sceglie di schierare Di Iulio al palleggio opposta a Nicoletti, Rivero e Villani in banda, Washington e Veglia al centro, Parlangeli libero. Coach Bertini risponde con Carraro in regia opposta a Smarzek, Mingardi e Acosta in banda, Olivotto e Tapp al centro, Sirressi libero.

Nel primo parziale a sorprendere tutti è la formazione bresciana, che si lancia alcune sortite offensive di pregio. Tuttavia la Zanetti si riassetta e nel giro di qualche minuto prima accorcia le distanze con la centrale Tapp, poi si porta a pareggiare i conti con Mingardi. La Banca Valsabbina non ci sta e replica con Rivero e Villani. Dentro Norgini in ricezione, idem Loda fra le fila del Bergamo. Il set si fa punto a punto, con giocate di buona fattura alternate a qualche imprecisione, frutto di intese ancora da collaudare. Sul finale ecco che però le Leonesse commettono un paio d’ingenuità che consentono alle orobiche di staccare 21-25.

Secondo set quasi a fotocopia del primo con una partenza da incorniciare per la Banca Valsabbina Millenium, che perora la causa con Nicoletti e Washington: 8-5. Bergamo rosicchia terreno fino a impattare e ingaggiare nuovamente un duello punto a punto, fatto di agonismo e difese che allungano le azioni e divertono il pubblico di Ostiano. Dentro Manig e Bartesaghi per il doppio-cambio con opposto e palleggio. Alla fine passa ancora la Zanetti 22-25, con qualche recriminazione dalla parte bresciana per aver mal gestito alcune situazioni che potevano volgere in proprio favore.

Nella terza frazione è invece la Zanetti Bergamo a fare lo sprint iniziale, lasciando al palo Brescia. Mazzola prova a gettare nella mischia Miniuk per Washington e poi Biava per Rivero. Le orobiche sembrano prendere il largo ma l’orgoglio delle Leonesse le rilancia a mettere pressione. Minuk pesca un ace, Biava si porta a casa due muri d’oro e Millenium recupera 20-22. Una palla dentro di un soffio spezza la rimonta bresciana, e un ace condanna la Banca Valsabbina al 21-25 (0-3) che vale la finale 3°-4° posto.

La finale per il 1°-2° posto sarà fra Zanetti Bergamo e Pomì Casalmaggiore, quest’ultima vittoriosa per 3-1 su Il Bisonte Firenze. Le toscane sfideranno Brescia domani alle 15.30, sempre a Ostiano (Via S. Vacchelli).

Banca Valsabbina Millenium Bresica: Biava 2, Rivero 10, Norgini (L), Manig, Di Iulio 1, Pietersen ne, Villani 10, Parlangeli (L), Washington 5, Bartesaghi, Nicoletti 8, Veglia 6, Baccolo ne, Miniuk 1. Allenatore: Enrico Mazzola. Assistente: Marco Zanelli.

Zanetti Bergamo: Smarzek 9, Imperiali (L) ne, Olivotto 7, Sirressi (L), Tapp 10, Carraro, Mingardi 7, Loda 2, Acosta 12, Strunjak ne. Allenatore: Matteo Bertini.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery