Pallavolo – Serie A1: la Banca Valsabbina Millenium paga l’emozione dell’esordio: Novara vince 3-0

FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

La sfida tra Banca Valsabbina Millenium e Novara, alla prima giornata di campionato di Serie A1 femminile di pallavolo, finisce con una netta sconfitta per la squadra di Brescia

Nel debutto assoluto nella Serie A1 Samsung Galaxy Cup la Millenium Brescia, piena di esordienti assolute nel massimo torneo (Parlangeli, Villani, Washington, Biava) è sconfitta in tre set dall’Igor Novara, vice campione d’Italia.

Washington e Nicoletti provano a fermare a muro Piccinini (Foto Davide Moroni per BalooVolley)
Di fronte ai 2500 spettatori del PalaIgor, le Leonesse di coach Enrico Mazzola, ancora orfane di Judith Pietersen, scendono in campo con Di Iulio e Nicoletti a formare la diagonale, Washington e capitan Veglia al centro, Villani e Rivero in posto 4, Parlangeli in seconda linea. Barbolini, lasciando in panchina Egonu, Chirichella, Bartsch-Hackley e Plak, risponde con Bici opposta a Carlini, Stufi e Veljković al centro, Nizetich e capitan Piccinini in banda e Sansonna libero.

Parte forte la squadra vice Campione d’Italia (3-0 Nizetich), la Banca Valsabbina, complice l’emozione, resta contratta e colpita a più riprese dalle forti avversarie, Novara allunga sino a più dieci (16-6) e Veljković in primo tempo griffa il 20-7. Brescia prova a reagire ma è l’Igor a chiudere 25-11.

Più combattuto il secondo parziale. Piemontesi e bresciane viaggiano a braccetto nei primi scambi: Rivero realizza il 6-5 ed innesca un batti e ribatti nei punti successivi. L’Igor con la campionessa del Mondo Velikovic e Bici (16-10) prova a prendere il largo. Nicoletti a muro accorcia (16-13) e lo stesso fa Washington (17-15), permettondo alla Millenium di restare in scia. Un muro di capitan Veglia (22-20) fa sperare in una rimonta che sembrava impossibile ma Novara sale in cattedra e, dopo aver conquistato il set ball con Piccinini (24-20, mani-out), chiude con la parallela vincente di Bici.

Avvio testa a testa nel terzo set ma Velikovic rompe presto gli equilibri (10-2), e costringe per due volte al timeout Mazzola. Washington ferma il break in primo tempo (10-3) ma non non c’è più storia. L’Igor allunga e non da possibilità di recupero alla Banca Valsabbina. Finisce con un perentorio 3-0.

In Casa Millenium non si fanno drammi e si pensa allo storico debutto casalingo in A1. Giovedì 1 novembre (ore 17) al PalaGeorge di Montichiari le Leonesse affronteranno il Bisonte Firenze che nel debutto stagionale ha sconfitto Chieri in tre set.

Sapevamo che sarebbe stato un esordio complicato – ha spiegato la regista bresciana Isabella Di Iulio – e siamo scese in campo con la consapevolezza di non aver nulla da perdere. Bene il secondo set, per il resto dobbiamo crescere e fare meglio quello che prepariamo in settimana, cosa che non sempre abbiamo fatto oggi. Merito a Novara, noi pensiamo a lavorare e ad affrontare al meglio le prossime sfide”.

Igor Gorgonzola Novara – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-0 (25-11, 25-22, 25-12)

Igor Gorgonzola Novara: Carlini 3, Stufi 6, Camera ne, Nizetich 12, Chirichella ne, Sansonna (L), Piccinini 5, Bici 16, Bartsch-Hackley ne, Zannoni, Veljković 8, Egonu ne, Plak ne. All. Barbolini.

Banca Valsabbina Brescia: Biava 1, Rivero 5, Norgini, Manig ne, Di Iulio, Pietersen ne, Villani 7, Parlangeli (L), Washington 8, Bartesaghi 1, Nicoletti 3, Veglia 6. All. Mazzola.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery