Mondiali volley 2018 – L’Italia femminile alla Final Six: le parole dei protagonisti dopo la vittoria sulla Russia

L’Italia femminile di pallavolo ha conquistato oggi l’ottava vittoria consecutiva ai Mondiali di volley 2018: battuta la Russia, le azzurre si sono assicurate, già dopo aver vinto il terzo set, il pass per la Final Six. Le parole delle protagoniste

Con un turno d’anticipo la nazionale italiana femminile si è guadagnata un posto tra le prime sei formazioni al Mondo. L’ottavo successo consecutivo, 3-1 (22-25, 25-20, 25-18, 25-22) sulla Russia, è infatti valso alle ragazze di Davide Mazzanti l’aritmetica qualificazione alla terza fase della rassegna iridata: dal 14 al 16 ottobre a Nagoya.
Domani nell’ultimo match della seconda fase le azzurre affronteranno gli Stati Uniti (ore 9.10, diretta su RaiDue), l’obiettivo è quello di chiudere al primo posto la Pool F.

DAVIDE MAZZANTI: “Abbiamo centrato un grande obiettivo, vincendo una partita molto difficile. Credo che la gara di oggi ci servirà tantissimo per il nostro cammino nel Mondiale, cambiare l’inerzia è stato veramente complicato. Faccio tanti complimenti alle ragazze, sono state bravissime a restare sempre in partita, senza perdere la pazienza. Nel secondo set c’è stato un momento molto importante, siamo cresciuti nella fase break e da lì in poi abbiamo spinto come sappiamo. Domani ci aspetta un altro incontro molto importante contro gli Stati Uniti, la sfrutteremo anche in chiave preparazione alla terza fase. Ogni match dalle mie ragazze di aspetto qualcosa di speciale e anche oggi hanno dimostrato che nelle difficoltà sanno sempre inventarsi qualcosa di nuovo. Nel momento più complica to si sono strette l’una all’altra e ne sono venute fuori alla grande. Noi abbiamo sognato tanto questo Mondiale, più volte me l’ero immaginato, ma viverlo in questa maniera è tutta un’altra cosa. Un conto è sognarlo, un altro trasformarlo in realtà.”

PAOLA EGONU: “È stata una partita molto bella, abbiamo spinto forte dopo un inizio difficile in cui la Russia ci ha messo in difficoltà. Dal secondo set siamo cresciute molto e le abbiamo messe sotto pressione, senza dargli l’opportunità di replicare. Contro gli Stati Uniti penso sarà un match molto divertente, loro giocano veloci come noi e penso che sarà decisivo sfruttare al meglio le occasioni che lascerà l’avversario. Sapevo che questo gruppo avrebbe spinto al massimo al Mondiale, lottando con tutte le proprie forze per la qualificazione”.

CRISTINA CHIRICHELLA: “Siamo contente, finalmente è arrivata questa qualificazione. Dall’inizio del Mondiale abbiamo subito spinto forte, una partita alla volta siamo entrate in campo con l’idea di battere tutti, senza pensare troppo alle avversarie. Oggi contro la Russia è stata durissima, ma con una grande reazione abbiamo rimontato e ci siamo andate a prendere questa importantissima vittoria. È venuto fuori il cuore e la grinta del gruppo che insieme al nostro gioco hanno fatto la differenza. Domani ci aspetta un’altra battaglia, ma siamo pronti a giocarcela con tutti”.

CARLOTTA CAMBI: “È stata una partita difficile perché all’inizio non ci siamo espresse come sappiamo fare. Siamo state poi molto brave a riprendere in mano la gara, senza concedere opportunità alla Russi di rientrare. Siamo felicissime di aver centrato il primo nostro grande obiettivo, le emozioni sono tante ma ora guardiamo già avanti, non ci accontentiamo di essere tra le prime sei al mondo. Quando sono entrata ho cercato di dare un po’ di grinta, voglio fare i complimenti alle mie compagne perché hanno davvero tirato fuori il carattere. Domani contro gli Stati Uniti vogliamo ottenere un’altra vittoria, entreremo in campo senza fare calcoli”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery