Nuova Audi R8 2019: la supercar della Casa dei Quattro anelli diventa insuperabile [FOTO]

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

  • AUDI AG

    AUDI AG

/

Il V10 aspirato della nuova R8 può raggiungere i 620 CV mentre le sospensioni sono state modificate per un comportamento dinamico ancora più efficace

Nata in pista e costruita per la strada: dopo il debutto della R8 LMS GT3 in occasione del Salone di Parigi, ora è la declinazione stradale della racing car Audi a essere svelata. Audi R8 Coupé e Spyder possono contare su di un design più aggressivo e performance superiori rispetto alla precedente generazione. Il V10 aspirato eroga 570 o 620 CV.

Una risposta immediata alla minima pressione dell’acceleratore, una “fame di giri” sconosciuta ai propulsori turbocompressi e un sound unico: le caratteristiche distintive del V10 aspirato di R8 spiccano come non mai. L’iconico motore a collocazione centrale è disponibile in due step di potenza.

La configurazione “base” passa da 540 a 570 CV, mentre la coppia cresce di 10 Nm: da 540 a 550 Nm a 6.500 giri/min. Audi R8 V10 quattro scatta così da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi (Coupé) e 3,5 secondi (Spyder) raggiungendo una velocità massima di, rispettivamente, 324 e 322 km/h.

Il V10 5.2 FSI di Audi R8 V10 performance quattro eroga 620 CV (+10 CV rispetto alla precedente versione plus), con un picco di coppia di 580 Nm (+20 Nm). Un risultato reso possibile dall’ottimizzazione del sistema di distribuzione, forte di nuove valvole in titanio. La Coupé scatta così da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi, la Spyder in 3,2 secondi. La velocità massima si attesta, rispettivamente, a 331 e 329 km/h.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery