Novecentoundici Race Cup – Doppietta a Misano e titolo per Riccardo De Bellis

Credits: ACTUALFOTO

Esaltante finale di stagione per il pilota lucchese ed il suo sodalizio, che hanno recuperato un gap di quasi dieci punti andando a vincere le due gare sull’autodromo “Simoncelli” di Misano Adriatico

Di nuovo vittoria. Di quelle che valgono un’intera annata. Vittoria di un altro titolo nazionale, per Riccardo De Bellis e DB Motorsport, il terzo. Nel fine settimana appena trascorso, alla settima ed ultima prova stagionale del Novecentoundici Race Cup, sul circuito “Marco Simoncelli” di Misano Adriatico, il pilota lucchese ha sbaragliato il campo, per due giornate l’ha fatta da vero mattatore, il classico week-end perfetto, andando a vincere entrambe le gare, azzerando il gap di 9,6 punti dal vertice che aveva alla vigilia, per andare quindi a vincere il titolo duemiladiciotto delle competizioni riservate al prestigioso marchio Porsche con soli 0,8 punti sul duo Merendino/Guttadauro.

De Bellis, sceso in pista, con la sua Porsche 991 GT3 CUP 3,8 cc. con livrea Bardahl, curata da ZRS Motorsport, ha condotto quello che è stato il week-end perfetto, come consuetudine suddiviso in due gare, entrambe vinte con forza, con cuore, con la fame di vincere e far vedere che l’attico della classifica era alla sua portata e che durante l’anno, per varie motivazioni, non ha potuto raccogliere quello che voleva e poteva. Hanno infatti pesato molto, per l’economia del campionato, il ritiro sotto la bandiera a scacchi del Mugello quando era al comando ed il weekend end di Varano saltato per scelte personali.

In Gara 1 De Bellis ha conquista il successo al termine di una gara ricca di colpi di scena. Al via Michele Merendino e Andrea Sapino avevano dato vita da subito a duelli serratissimi, dai quali il driver lucchese è emerso con forza De Bellis. Dopo un duello all’arma bianca con Merendino, andato poi in testacoda durante il 15°passaggio.

In Gara 2 De Bellis ha preso la testa del gruppo inseguito da Guttadauro che, in poche curve è poi rimasto assorbito nella bagarre con diversi altri, mentre il lucchese giro dopo giro ha preso il largo fino al traguardo.

De Bellis e DB Motorsport, supportati con passione da Bardahl Italia, oltre ad aver vinto una grande scommessa in questa gara di epilogo hanno ricevuto anche i più sinceri complimenti dagli avversari di Campionato per la sportività e correttezza che li hanno sempre contraddistinti.

Il successo di Misano – e del titolo in circuito – per DB Motorsport è stata l’ulteriore conferma di una stagione eccezionale, con tre titoli Italiani: oltre a quello di De Bellis infatti, si sono sommati quelli di Giovanni e Marco Lombardi (padre e figlio) nel Campionato Italiano Moto Velocità in salita, rispettivamente nella classe 250cc storiche e nella Moto3.

“Un finale incandescente dice De Bellis – un finale esaltante, un finale insperato. Una scommessa vinta. Una scommessa che non so quanti avrebbero fatto. Ci abbiamo creduto sino all’ultimo, siamo partiti consapevoli che si poteva fare, si poteva tentare, è stato il week-end perfetto, tutto quello che avevamo detto di voler provare a fare è arrivato, posso dire che in tanti anni di carriera, una gioia così non l’ho mai avuta. Un grazie alla squadra, impagabile, non solo da ora, un grazie al supporto di Bardahl, un grazie ai chi ci segue in pista, da casa, sul web, sui social, ma soprattutto grazie a mio fratello Alessandro, che da lassù mi dà sempre la forza e lo stimolo per fare il massimo possibile”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery