NBA Sundays – Cleveland Cavaliers pronti a superare l’ostacolo Atlanta Hawks

Il primo NBA Sundays della stagione 2018-2019 vedrà affrontarsi i Cleveland Cavaliers dell’era post LeBron James e gli Atlanta Hawks, franchigia in pieno rebuilding

L’appuntamento di questa settimana con le NBA Sundays, le partite domenicali della NBA in prima serata per l’Europa, vede i Cleveland Cavaliers ospitare gli Atlanta Hawks alla Quicken Loans Arena, con diretta domenica 21 settembre a partire da mezzanotte su Sky Sport NBA.

  • Atlanta Hawks: Ad Atlanta è rimasto un solo giocatore della squadra 2014-15 che ha raggiunto il numero record di vittorie, 60, e raggiunto le finali della Eastern Conference (Kent Bazemore). Gli Hawks, al secondo anno sotto la guida del nuovo front-office (guidato dal general manager Travis Schlenk) e dal head coach esordiente (Lloyd Pierce), hanno cominciato l’opera di rebuilding con i giovani e promettenti rookie Trae Young e Kevin Huerter, il big man al secondo anno John Collins e l’ala al terzo anno Taurean Prince. Pierce sta avendo la sua prima opportunità come capo allenatore NBA. Conosciuto per il suo lavoro nello sviluppo dei giocatori, Pierce è ben visto da LeBron James e Stephen Curry dalle sue esperienze con, rispettivamente, Cleveland e Golden State. Tra i “nuovi acquisti”, ci sono anche Vince Carter, Jeremy Lin e Alex Len. Carter ha raggiunto il record NBA giocando la sua ventunesima stagione. Lin sta cercando di riprendersi dopo il grave infortunio al ginocchio che gli ha fatto chiudere anticipatamente la stagione 2017-18 patito alla prima partita con Brooklyn. Da Len, quinta scelta all’NBA Draft 2013, ci si attende un ruolo più importante rispetto a quello avuto con i Phoenix Suns. Ha registrato una media di 12.2 punti a partita durante la preseason.
  • Cleveland Cavaliers: Con la partenza di LeBron James, Kevin Love è pronto a riprendere il suo ruolo come franchise player. Love ha avuto questa funzione per molti anni in Minnesota, dove per due volte ha raggiunto almeno 26.0 punti di media a partita prima di essere scambiato con Cleveland nel 2014. Cleveland ha mostrato il proprio interesse nel ricostruire attorno a Love offrendogli un rinnovo contrattuale a luglio. Collin Sexton, scelta numero 8 all’NBA Draft 2018, darà ai Cavaliers un’interpretazione diversa nel ruolo di point guard. L’ex point guard NBA e head coach Avery Johnson, che ha allenato Sexton in Alabama, ha definito Sexton “indiscutibilmente il giocatore più veloce che abbia mai visto con e senza la palla.” I veterani George Hill, Kyle Korver, JR Smith e Tristan Thompson sono chiamati a dar battaglia e provvederanno alla leadership nello spogliatoio. Rodney Hood, Jordan Clarkson e Larry Nance Jr. sono chiamati a ricoprire un ruolo più importante alla loro prima stagione completa a Cleveland.
  • Leader di squadra Hawks(riferiti alla stagione 2017-18)Taurean Prince (14.1 ppg); Dewayne Dedmon (7.9 rpg); Kent Bazemore (3.5 apg)
  • Leader di squadra Cavaliers(riferiti alla stagione 2017-18): Kevin Love (17.6 ppg); Kevin Love (9.6 rpg); George Hill (2.8 apg)
  • Precedenti: Questo è il primo incontro tra le due squadre in questa stagione. I Cavaliers hanno vinto la serie nella stagione 2017-18 per 3-1.
  • Chiave del match:Trae Young di Atlanta e Collin Sexton di Cleveland sono due delle point guard più ambite tra i prospetti all’NBA Draft 2018. Entrambi dovrebbero giocare molti minuti in questa partita. Young è un playmaker atipico con un ampio raggio di tiro. Sexton gioca in maniera molto offensiva, sfruttando la sua impressionante combinazione di potenza e velocità. Con LeBron James che è andato via, Kevin Love diventa il punto di riferimento offensivo di Cleveland. Ci si aspetta che vengano chiamati molto più giochi in post per lui. Gli Hawks non dovrebbero avere a disposizione John Collins che ha cominciato la stagione con un’infiammazione alla caviglia. Atlanta ha adesso tanta qualità oltre l’arco. Sia Young che la prima scelta successiva Kevin Huerter sono stati due dei migliori tiratori disponibili nel draft. Una terza scelta, Omari Spellman, ha un ampio range di tiro per essere un big man. Le triple rimangono certamente una parte importante nell’attacco di Cleveland grazie alla presenza di tiratori capaci come Love, Kyle Korver e JR Smith.
  • Lo sapevi?: Il capo allenatore degli Hawks Lloyd Pierce ha giocato al college con Steve Nash a Santa Clara ed è conosciuto anche per aver giocato qualche partita con il quarterback dei Green Bay Packers Aaron Rodgers. Pierce è stato un assistant coach dei Cavaliers dal 2007 al 2010. Il capo allenatore dei Cavaliers Tyronn Lue ha giocato quattro stagioni non intere per gli Hawks (2004-08). L’assistente allenatore di Cleveland Larry Drew è un ex head coach e assistente degli Hawks, con un record di 128-102 come allenatore.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery