NBA – Medie illegali e mani caldissime: Steph Curry è un cecchino e infrange un nuovo record!

LaPresse/Reuters

Inizio di stagione da urlo per Steph Curry: medie illegali, mani caldissime e una precisione da dietro l’arco… da record

Mentre Rockets e Thunder annaspano, in un complicato inizio di stagione, i Golden State Warriors hanno già preso il largo. Eccetto qualche passo falso iniziale, i ragazzi di Steve Kerr hanno iniziato a carburare, firmando un successo dopo l’altro. In attesa che DeMarcus Cousins torni dall’infortunio e che Klay Thompson aggiusti la mira (14% da 3 punti!), Steph Curry ha deciso di iniziare la stagione in maniera devastante. Le medie fatte registrare dal playmaker degli Warriors sono a dir poco incredibili: 33.9 punti di media con 5 rimbalzi, 5.6 assist ed un clamoroso 52% da tre punti con quasi 13 triple tentate a partita. Steph Curry ha inoltre abbattuto un record che durava da oltre 20 anni: nella partita vinta contro i Nets, Curry ha realizzato la settima prestazione consecutiva con almeno 5 triple realizzate, superando quanto fatto nel 1995-1996 da George McCloud, fermo a 6 partite.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery