NBA – LeBron James fa autocritica dopo la sconfitta: “errore imperdonabile ai liberi! Sconfitte? Sono consapevole”

LeBron James Frederic J. BROWN / AFP

LeBron James fa autocritica dopo la sconfitta della notte dei suoi Lakers: i liberi sbagliati nel finale sono costati il successo ai giallo-viola

Inizio di stagione complicato per i Los Angeles Lakers che nella notte trovano la terza sconfitta in altrettante gare. I gialloviola si fermano all’overtime, sconfitti in casa dagli Spurs per 142-143. Non bastano ai Lakers i 37 punti di Kyle Kuzma, o la tripla doppia sfiorata da LeBron James (32 punti, 14 assist e 8 rimbalzi). Lo stesso LeBron James fallisce i tiri liberi decisivi, permettendo ai nero-argento di chiudere la pratica nei supplementari. Nel post gara il numero 23 dei Lakers fa mea culpa, pur senza esprimere preoccupazione per l’andamento della squadra: “mi sono trovato a tirare dalla mia mattonella e ho preso il tiro che volevo, semplicemente non è entrato. Dobbiamo continuare a migliorare, ma mi piace la direzione che sta pendendo la squadra, anche se al momento i risultati non ci premiano . Abbiamo avuto le nostre opportunità, sopra di sei con meno di un minuto da giocare, e non siamo riusciti a fermarli. Abbiamo perso dei palloni in quel frangente, Rudy Gay ha segnato un gran canestro, io ho sbagliato due liberi, il che è inaccettabile. Non partivo 0-3 dalla mia stagione d’esordio nella NBA, lo so, ma non mi pesa. Conosco il percorso che ho intrapreso ed è parte di un processo, lo capisco e lo accetto”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery