MotoGp – Il Gp della Thailandia come una gara di ciclismo: l’analisi di Valentino Rossi dopo il quarto posto di Buriram

valentino rossi AFP/LaPresse

Valentino Rossi analizza il suo Gp della Thailandia: le parole del Dottore dopo il positivo quarto posto di oggi sul circuito di Buriram

La Yamaha ritrova il sorriso, ma non si monta la testa, dopo la gara di questa mattina sul circuito di Buriram. Maverick Vinales ha ritrovato il podio, col suo terzo posto al Gp della Thailandia, mentre il suo compagno di squadra Valentino Rossi ha chiuso la sua corsa con un buon quarto posto.

valentino rossi

LaPresse

Il Dottore è riuscito a stare tra i protagonisti oggi, in particolar modo nella prima parte della gara, cedendo poi sul finale. “Ultimamente sono delle gare strane, tutti sono molto molto preoccupati di non finire le gomme. Sembra un po’ una gara di ciclismo, va davanti uno, prova vede che non va via rallenta, va avanti altro ci prova anche l’altro, poi uno scatta e tutti gli vanno dietro: E’ bello perchè comunque c’è una bella bagarre, ma dall’altra parte è una gara particolare dove è difficile tenere la concentrazione. Peccato non ce l’abbiamo fatta, perchè ho cercato di fare di tutto e guidare dolce ma negli ultimi giri ero in difficoltà, mi scivolata tanto e ho fatto fatica“, ha esordito Valentino Rossi ai microfoni Sky al termine della gara.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Prima Marquez è andato davanti ha provato a stare davanti e poi mi ha fatto passare ha rallentato, ho provato anche io ma non ce la facevo manco io e ho rallentato anche io ed è passato avanti Dovi ed è partito il tira e molla. Ho provato di tutto ma dei quattro ero quello più in difficoltà, ero preoccupato che potesse succedere questo e perdere il podio, che era il mio obiettivo, perchè Maverick da ieri è riuscito a consumare la gomma meno di me e avevo paura che se rimaneva lì alla fine ne aveva un po’ di più alla fine così è stato. Quando siamo con queste gomme qui dove la gomma dietro ha un buon grip ma soffre tanto, essere un po’ più grandi è uno svantaggio, io peso più di Maverick e sono più lungo e carico di più sul posteriore. Maverick in questo weekend aveva un setting diverso che forse lo ha aiutato a salvare la gomma e quindi ne aveva un pochino di più di me, io ero molto performante all’inizio ma poi ne ho avuto di meno, peccato, sono dispiaciuto di non poter essere sul podio. Siamo arrivati all’ultima curva tutti vicini attaccati, ma ero lontano, non ce l’ho fatta ad attaccare e cercare il sorpasso su Maverick per il podio“, ha continuato il nove volte campione del mondo nella sua analisi post gara.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Nelle prossime gare, già dal Giappone vedremo se è una questione di pista, sembra che abbiamo fatto piccoli miglioramenti sulla moto, ma quando sei in pista è molto chiaro, consumiamo la gomma dietro e poi andiamo in difficoltà negli ultimi giri, come prestazione massima non siamo tanto lontani, è solo che gli altri rimangono più costanti. Tutti i problemi risolti è quando torniamo a vincere, oggi abbiamo fatto terzo e quarto anche perchè Dovi e Marquez hanno giocato e si sono dati fastidio, altrimenti ci avrebbero dato di più. Almeno abbiamo fatto una gara decente dai, ce n’è abbastanza per riguardarla, così almeno possiamo riguardare la gara e ci siamo anche noi ecco, perchè nelle ultime non c’eravamo”ha concluso Rossi.

Valuta questo articolo

2.0/5 da 3 voti.
Please wait...


FotoGallery