MotoGp, umore nero per Valentino Rossi: “cercheremo di fare una gara decente, ma è a rischio anche il terzo posto nel Mondiale”

valentino rossi Alessandro La Rocca/LaPresse

Il pilota della Yamaha non è molto fiducioso in vista del week-end thailandese, ma non ha comunque intenzione di arrendersi senza lottare

Una situazione delicata, caratterizzata da una latente mancanza di risultati. La Yamaha non riesce a risolvere i propri problemi, continuando a brancolare nel buio di fronte ai guai che la M1 palesa di settimana in settimana.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Per il Gp della Thailandia le sensazioni di Valentino Rossi non sono cambiate rispetto alle gare scorse, a sottolinearlo è lo stesso pesarese in conferenza stampa: “sulla carta possiamo dire che si tratta di un Gran Premio difficile, perché il circuito non è fantastico. Tuttavia, proveremo ad ottenere un buon risultato anche se c’è l’incognita meteo. Speriamo di avere una gara sull’asciutto, abbiamo fatto i test ma non abbiamo avuto risultati fantastici. Da parte mia, sto cercando di fare di tutto per motivare e spronare la parte giapponese del nostro box, perché è chiaro che dobbiamo fare un tipo di lavoro diverso, dobbiamo fare di più. Ho cercato di parlare con Tsuji e Tsuya, ma nelle prossime gare verranno anche dei pezzi grossi, quindi dobbiamo cercare di dare il massimo per fare meglio. Però, non penso che la Yamaha possa permettersi di fare due stagioni così male perché è un team che deve lottare per la vittoria. E’ molto difficile continuare così, l’ho detto anche a loro. Però ho già firmato per i prossimi due anni, quindi correrò per i prossimi due anni. E’ un momento importante, bisogna lavorare per il 2019 e spero che la moto migliori. Proveremo a prendere il meglio, nonostante la nostra condizione. Con il passo che abbiamo dimostrato durante la stagione, essere in terza posizione nel Mondiale è un ottimo risultato.

valentino rossi yamaha

Alessandro La Rocca/LaPresse

Penso che sarà difficile difenderla, ma ci proveremo e staremo a vedere cosa succederà nelle gare che sono rimaste in calendario. Bisogna essere motivati, ma anche realisti. Nella seconda parte della stagione stiamo soffrendo, cercheremo di fare una gara decente e prendere punti. La vittoria di Ana Carrasco in Supersport 300? Sicuramente è un risultato molto importante, ha vinto un campionato e questo ci permette di dire che ha dimostrato tutta la sua forza. Spero che abbia molte opportunità in futuro, adesso è importante che cresca in un’altra categoria e cercare di capire se possa essere competitiva anche nella serie superiore“.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery