MotoGp – Marquez vuole migliorare, Valentino Rossi si paragona all’Inter e Dovizioso duro su Iannone: i piloti nel post qualifica in Thailandia

valentino rossi-marquez-dovizioso

Marc Marquez, Valentino Rossi ed Andrea Dovizioso commentano le qualifiche del Gp di Thailandia: a Buriram è festa Honda, ma anche la Yamaha esulta!

Niente da fare per Jorge Lorenzo in Thailandia, che deve rinunciare a disputare la qualifica a Buriram, dove a farla da padrone è stato un incredibile Marc Marquez. Dopo la caduta durante le Fp3 e il passaggio in Q1, lo spagnolo riesce a dare il suo meglio fino ad ottenere la sua 50ª pole position in carriera. L’altro dato sorprendente delle qualifiche di Buriram è il secondo posto di Valentino Rossi, che dopo il diciottesimo posto in qualifica ad Aragon ha messo a segno un’ottima prestazione. Il terzo tempo segnato in qualifica è quello di Andrea Dovizioso, seguito da Maverick Vinales, Cal Crutchlow ed Andrea Iannone. 

Il poleman di giornata al parco chiuso ha riferito: “sono contento della mia 50ª pole in carriera ma è importante per il risultato di Buriram. Sono passato dalla Q1 perchè ho avuto un problema con la gomma. Nella Q1 sono andato ancora più veloce che nella Q2, dobbiamo continuare a lavorare perchè mancano due o tre cose che non mi piacciono”. 

Valentino Rossi ha invece chiosato: “oggi siamo come l’Inter degli ultimi tempi, giochiamo meglio! Sono contento, già da ieri abbiamo sofferto di meno di quello che ci aspettavamo. Abbiamo preso decisioni giuste insieme al team. La moto è migliorata e sono contento del passo nelle Fp4. Ho perso la pole position per poco, è andata meglio del 18° posto di Aragon, no? Abbiamo fatto qualche modifica ed è migliorata la situazione della moto che si trova bene con le gomme dure, dipende della pista. Speriamo domani di giocarci il podio”.  

Poi,  Dovizioso ha dichiarato: “non è facile in queste piste corte fare il giro giusto, è normale essere tutti attaccati. Sono felice per il weekend, nel primo turno non mi sentivo bene, ma poi siamo migliorati molto. Ero contento nel turno 4. Il consumo delle gomme qui non è facile da gestire, ci sono un sacco di dubbi, fanno fatica tutte le gomme. La velocità c’è, durante la gara vedremo di gestirla. Lui (Andrea Iannone, ndr) ha bisogno della bussola per girare in pista, non puoi entrare in pista per fare il tuo tempo, devi cercare di seminare gli altri. Non è successo comunque niente di nuovo”.

Anche il primo pilota di una scuderia indipendente della qualifica ha parlato ai giornalisti. Cal Crutchlow ha detto: “io mi sento bene, anche se non sono stato bene durante la settimana ho avuto influenza, fatica nella respirazione polmonare, gastroenterite. Mi sento un po’ debole, ma sulla moto non mi sento male. Sto facendo un lavoro duro, la Honda sarà difficile da battere e le Ducati e le Yamaha domani saranno forti. Noi dobbiamo solo lavorare”. 

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery