MotoGp – Marquez tra consapevolezze e testa sulle spalle a Motegi: “non dobbiamo dimenticarci quanto è forte Dovi qui”

marc marquez LaPresse

Marc Marquez consapevole della competitività dei suoi rivali sulla pista di Motegi: le parole dello spagnolo della Honda nella conferenza stampa del Gp del Giappone

E’ tutto pronto a Motegi per il Gp del Giappone: il quartultimo appuntamento della stagione 2018 di MotoGp potrebbe regalare a Marc Marquez il suo quinto titolo Mondiale nella categoria regina, ma lo spagnolo non vuole montarsi la testa, consapevole della competitività dei suoi rivali: “la vittoria ad Aragon e in Thailandia sono state molto importanti, in questa seconda parte della stagione i piloti Ducati sono molto forti e veloci è molto importante quindi prendere punti, abbiamo il primo match point qui ma al di là di questo sarà un weekend come tutti gli altri, cercherò di lavorare duro per essere pronto domenica per ottenere il miglior risultato, non dobbiamo dimenticarci che Dovizioso è molto forte qui, quindi niente stress niente panico ci sono quattro gare ancora fino alla fine della stagione“, ha esordito lo spagnolo della Honda in conferenza stampa a Motegi.

marc marquez

AFP/LaPresse

Impossibile non tornare indietro nel tempo e pensare al duello dello scorso anno sotto la pioggia con Dovizioso, al termine del quale è stato il ducatista ad avere la meglio: “mi ricordo tutto benissimo come se fosse successo ieri, una gara difficile, tanta pioggia, condizioni particolari, una bella battaglia, lui ha vinto sul rettilineo finale, ho provato a ri-superarlo all’ultima curva ma era troppo per la mia moto e lui ha fatto un’incredibile mossa, quest’anno sembra che domenica le condizioni saranno asciutte quindi vedremo“, ha aggiunto Marquez.

marc marquez

AFP/LaPresse

Il feeling è più o meno lo stesso, nel 2014 era una situazione migliore per vincere, nel 2016 è stato più difficile perchè era qualcosa che non ci aspettavamo e tutto è successo la stessa domenica, ho vinto la gara, entrambi i piloti Yamaha sono caduti, quest’anno cercheremo di fare del nostro meglio, qui sappiamo che dobbiamo concentrarci sulla vittoria per vincere questa gara e gestire i rischi, ho più chance nelle prossime gare. Ho un feeling che si ha durante un weekend regolare“, ha continuato Marquez consapevole dei punti di forza della Ducati: “questo weekend sarà un po’ difficile per noi ma ci proveremo, abbiamo diversi punti di forza in cui possiamo prendere dei vantaggi per recuperare dove perdiamo“.

AFP/LaPresse

Infine lo spagnolo ha raccontato una sua cattiva abitudine: “una delle mie abitudini peggiori e ridicole è che a volte ho l’orologio al polso e per vedere che ore sono guardo il cellulare. e poi mi domando perchè guardo il telefono se ho l’orologio”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery