MotoGp – Niente titolo, ma Dovizioso non si lamenta : “due anni fa non avremmo mai pensato di lottare con Marquez”

Dovizioso Costanza Benvenuti/LaPresse

Andrea Dovizioso, dopo l’assegnazione del titolo iridato, parla della rivalità con Marc Marquez, della sua Ducati e del futuro al fianco di Petrucci

Sicuramente non è un circuito Ducati, ma sarà interessante vedere come andremo. – così Andrea Dovizioso ha parlato a Motorsport durante un evento a Melburne – Sono felice che questa gara arrivi in questo momento. Dopo Brno, abbiamo iniziato a lottare per la vittoria in ogni gara. Questo quindi sarà un test perfetto per capire a che livello siamo. E ne abbiamo bisogno per il prossimo anno“.

Il pilota Ducati, dopo il titolo iridato assegnato a Marc Marquez, ripensa a quando la lotta tra la scuderia di Borgo Panigale e la Honda era  reputata impossibile. “Due anni fa nessuno se lo sarebbe aspettato! – ha asserito Desmodovi – Se aveste chiesto a qualcuno due o tre anni fa se fosse possibile, avrebbe detto di no. Sono orgoglioso di avere creato questa situazione con il team e di essere in grado di lottare e di creare problemi a Marc, un sette volte campione del mondo. Al momento abbiamo anche una buona relazione. Parliamo facilmente fuori dalla pista, soprattutto perché abbiamo la passione comune del motocross. E’ facile”.

Sul futuro della sua Ducati, che perderà Jorge Lorenzo e che vedrà nella squadra ufficiale Danilo Petrucci, Dovizioso spiega: “non possiamo saperlo ora. Penso che Danilo abbia il potenziale per farlo, ma sfortunatamente nella seconda parte del campionato non è stato veloce come all’inizio. Penso che debbano capire il problema e risolverlo per l’inizio del prossimo anno, perché lui ha il potenziale per farlo. E, come squadra, abbiamo davvero bisogno di migliorare la moto ed andare nella direzione giusta”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery