Mondiali Volley 2018 – Miriam Sylla tra sogni e avvertimenti: “Serbia? Dobbiamo riprenderci tante cose!”

volley femminile italia pallavolo mondiali 2018

Le emozioni di Miriam Sylla dopo la vittoria dell’Italia femminile di pallavolo contro la Cina nella semifinale dei Mondiali 2018

Il sogno delle ragazze terribili della pallavolo italiana continua: le azzurre, trascinate da un’immensa Paola Egonu, hanno staccato il pass per la finale dei Mondiali 2018, battendo al tie-break la Cina nella semifinale di questa mattina.

AFP/LaPresse

Un risultato favoloso e storico per l’Italia femminile, che non disputa una finale iridata da ben 16 anni. Emozioni incredibili e tanta voglia di far bene nella sfida di domani contro la Serbia. Emozionata ed euforica, Miriam Sylla ha così commentato il successo contro la Cina: “non ci credo ancora, mi sembra un sogno, non svegliatemi vi prego, non so cosa dire, è stata una partita non combattuta, di più. Avevamo promesso che sarebbe stata avvincente e lo è stato, incredibile, loro non mollavano, noi non mollavamo“.

AFP/LaPresse

Ci siamo aggrappate al nostro sogno, a quel sogno che ci siamo costruite prima di partire, per il quale abbiamo pianto, sofferto e per il quale ci siamo fatte anche male e abbiamo dimostrato di volerlo. Domani un’altra battaglia, abbiamo qualche sassolino da toglierci con la Serbia, come quella prima gara alle Olimpiadi di Rio, ci sono tante cose che vogliamo riprenderci“, ha concluso la 23enne palermitana.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery