Mondiali volley 2018 – Tutto pronto per Italia-Azerbaigian: Anna Danesi carica le azzurre

Mondiali femminili volley 2018: le azzurre pronte per la seconda fase, domani c’è l’Azerbaigian

Dopo due giorni di stop la nazionale italiana femminile è pronta a riprendere il proprio cammino nel Campionato Mondiale 2018. Domani le azzurre nella prima giornata del secondo round (Pool F, Osaka) affronteranno l’Azerbaigian: ore 9.10, in diretta tv su RaiDue. L’obiettivo delle azzurre è quello di prolungare la striscia di cinque vittorie consecutive (15 punti) e compiere un altro passo d’avvicinamento verso la top six, alla quale accederanno le prime tre classificate sia della pool E che della pool F.

Per fare questo le ragazze di Davide Mazzanti dovranno continuare a mostrare la splendida pallavolo della prima fase, un mix tra doti individuali e gioco di squadra che ha mandato al tappeto prima la Turchia e poi le campionesse olimpiche cinesi. In stagione Italia e Azerbaigian si sono già affrontate tre volte: in agosto nella Gloria Cup prevalsero le azere, mentre negli ultimi test pre-mondiali Chirichella e compagne hanno ottenuto due vittorie a Sendai.

Alla vigilia dell’importante sfida a parlare in casa azzurra è la centrale Anna Danesi, in vetta alla classifica best blockers al termine della prima fase: “Siamo pronte a ripartire, il morale è alto e non vediamo l’ora di tornare in campo. Inizieremo questa fase contro l’Azerbiagian un avversario tosto che conosciamo bene avendolo affrontato due volte in amichevole. Lunedì sarà poi la volta della Thailandia che è formazione sempre molto insidiosa, non a caso ha messo in difficoltà sia la Russia che gli Stati Uniti. Nelle ultime giornate ci saranno poi gli scontri diretti con le russe e le americane, due grandi squadre che puntano come noi a qualificarsi per il terzo round”. “In tutte le gare precedenti ci siamo espresse su ottimi livelli – continua Danesi – Siamo inoltre riuscite a crescere partita dopo partita e soprattutto contro Turchia e Cina abbiamo messo in mostra un bellissima pallavolo. Secondo me possiamo ancora migliorare e daremo il massimo per farlo. La nostra è una squadra che ha una specie di interruttore e quando lo accediamo possiamo giocarcela con tutti”. “Per adesso sono contenta del mio rendimento, ma è ancora presto per fare questo tipo di ragionamenti – spiega Anna – Ci aspettano quattro partite in cui dovremo continuare a dimostrare quando di buono abbiamo fatto. Da quando è iniziato il Mondiale ho visto una grande crescita e non parlo solamente del gioco, ma anche a livello di carattere. Contro la Cina per un set siamo andate in difficoltà, però poi abbiamo trovato la forza per riprendere in mano il match. Sono davvero felice di come stiamo vivendo questa competizione, ce la godiamo appieno e quando scendiamo in campo ci divertiamo, penso che questo sia uno dei nostri punti di forza” .

Oggi le azzurre hanno svolto il primo allenamento nell’impianto di gioco, l’Osaka Municipal Central Gymnasium: struttura costruita sottoterra, capace di ospitare sino a 8000 spettatori.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery