Mondiali Volley 2018 – La Serbia è campione del mondo, ma l’Italia detta legge nell’assegnazione dei titoli individuali!

AFP/LaPresse

Ai Mondiali di Volley femminili 2018 l’Italia si deve ‘accontentare’ di un argento, ma su 8 premi alle giocatrici più forti della competizione 4 sono per le azzurre

Dopo cinque intensissimi set la Serbia batte l’Italia nella finale dei Mondiali di Volley 2018. Al tie break (conclusosi sul punteggio di 12-15) le azzurre si arrendono alla forza della Nazionale Nikola Grbic, capace dopo il titolo europeo, di laurearsi Campionessa del Mondo 2018. A seguito di un percorso quasi netto della nostra squadra in Giappone (11 vittorie e 2 sconfitte, entrambe contro la Serbia), le italiane si devono accontentare di un argento che alla vigilia della competizione europea poteva sembrare un’utopia.

La “dimostrazione di forza” dell’Italia non si palesa solo nell’oro perso per un soffio, ma anche nell’assegnazione dei premi conferiti alle giocatrici più forti del torneo iridato. Su 8 riconoscimenti assegnati, 4 sono delle italiane e solo 2 delle serbe e 2 delle cinesi. Alle azzurre vanno i premi “migliore libero” assegnato a Monica De Gennaro, “migliore opposto” a Paola Egonu, “migliore schiacciatrice laterale” Miriam Sylla (insieme alla cinese Zhu Ting) e “migliore alzatrice” Ofelia Malinov. Tra le “migliori centrali” invece ci sono la russa Milena Rasic e la cinese Yan Ni. Infine “migliore giocatrice” di questo campionato del mondo è la serba Tijana Boskovic.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery