Mondiali di Lotta olimpica: Frank Chamizo guida la spedizione azzurra

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Frank Chamizo è pronto a lottare per la conquista del 3° campionato del Mondo, da sabato 20 a domenica 28 in scena i Mondiali di Budapest

L’attesa è finita. Da sabato 20 a domenica 28 ottobre andranno in scena a Budapest i Campionati Mondiali seniores di Lotta olimpica. Otto azzurri sono pronti a partire alla volta dell’Ungheria per la sfida più importante e attesa dell’anno, i mondiali seniores, capitanati da Frank Chamizo che farà di tutto per mettersi al collo il 3° oro iridato. Sarebbe il 3° titolo in 3 categorie diverse dello stile libero, un evento più unico che raro, considerato che il suo palmares vanta l’oro iridato 2015 nei 65 kg e quello 2017 nei 70 kg (oltre a 2 ori e 1 bronzo europeo e il bronzo olimpico a Rio 2016). Chamizo inaugurerà i mondiali ungheresi combattendo il primo giorno, sabato 20, e impegnando il suo pubblico anche domenica 21 con l’eventuale finale. ”I ragazzi sono pronti – dichiara il Team manager della nazionale Lucio Caneva – Abbiamo lavorato tanto e ci siamo preparati al meglio, ora non dobbiamo fare altro che far parlare il campo. Per quanto riguarda la gara di Chamizo posso preannunciare che non sarà facile. Frank è il numero 1 della ranking mondiale nei 74 kg e per questo sarà testa di serie, il che ha i suoi pro e i suoi contro. I suoi due principali avversari che sono lo statunitense Jordan Burroughs (4 volte campione del mondo e oro olimpico a Londra 2012) e il turco Soner Demirtas, non lo sono, quindi potrebbero incontrarlo già al primo turno e rendergli la vita difficile ancora fuori dalla zona podio. Va da sé che molto dipenderà dal sorteggio”. I mondiali giungono al culmine di un anno importante per la lotta italiana che ha già raccolto ricchi risultati sia in ambito seniores (3 medaglie europee) che juniores (7 le medaglie continentali, 1 oro iridato). (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery