Milan, Romagnoli sbatte la porta in faccia al mercato

Romagnoli Romagnoli - Jennifer Lorenzini

Alessio Romagnoli non intende cedere alle avances delle big europee, il mercato non interessa al difensore e capitano del Milan

Milan, Alessio Romagnoli è stato eletto capitano rossonero in questa stagione dopo l’addio molto discusso di Bonucci. Il difensore rossonero è finito nel mirino di diversi top club europei, su tutti il Chelsea che lo corteggia da tempo. Romagnoli però ha parlato chiaramente delle proprie intenzioni per il futuro, il difensore intende legare il proprio nome a quello del Milan indelebilmente: “Inter-Milan è anche uno scontro diretto per la Champions, ma le maggiori responsabilità mi danno più motivazioni che pressione. Ne sono orgoglioso, sta a me essere all’altezza. Voglio giocare tanti anni qui e vincere. Il rinnovo? Scelta logica: sto bene coi compagni, con Gattuso, coi tifosi. Offerte dalla Premier? Mi fa piacere, ma qui mi sento a casa mia“. Il calciatore del Milan ha raccontato a Repubblica le proprie idee sul futuro. “Contro il Milan debuttai in A, forse era nel mio destino, non l’avrei mai detto. Milano mi piace, mi manca solo il mare di Nettuno. Magari appenderò un quadro in camera. Il Milan tornerà a vincere, è un club solido che lotterà per la Champions e per andare avanti in Europa League. Cosa è cambiato? Prima la proprietà era esposta a tanti rischi e voci, ora c’è voglia di investire, Maldini e Leonardo ci trasmettono serenità e conoscono il mondo Milan. Sul campo abbiamo un anno in più di esperienza dei nostri giovani e nuovi giocatori importanti. Champions? La voglio giocare al più presto col Milan”.

Valuta questo articolo

4.9/5 da 7 voti.
Please wait...


FotoGallery