Milan, pesantissime perdite in bilancio: il passivo creato dalla gestione cinese è enorme

Yonghong Li, Milan LaPresse/Spada

Il bilancio del Milan è in rosso di 126 milioni di euro, una notizia non proprio positiva per la nuova gestione del club

Un passivo da far tremare i polsi, un bilancio tremendo quello che dovrà approvare il fondo Elliott il prossimo 25 ottobre. Tutta colpa della gestione cinese del club, costata alla società rossonera un buco di 126 milioni di euro venutosi a creare dall’1 luglio 2017 al 30 giugno 2018.

Scaroni, Leonardo e Maldini

Spada/LaPresse

Una cifra ben superiore rispetto a quanto si vociferava nei giorni scorsi, che si sarebbe dovuta assestare intorno ai 70 milioni di euro. Perdite enormi ma aumento dei ricavi, come riportato dal documento diramato dal Milan: “il risultato netto consolidato evidenzia una perdita di 126 milioni di euro, in aumento di 53 milioni rispetto all’esercizio precedente’. I ricavi sono cresciuti da 212 a 255 milioni, i costi ammontano a 354 milioni, in aumento del 22.7% rispetto ai 273.9 del bilancio precedente“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery