Inter, Mauro Icardi pronto per il derby: “adesso dimostriamo chi siamo!”

icardi Spada/LaPresse

Mauro Icardi pronto a duella re con Higuain nel derby tra Inter e Milan di domenica a San Siro, uno spettacolo imperdibile

Le prossime 3 gare sono difficili ma possiamo giocarcela e fare grandi prestazioni. Non so dire se ci dirà dove arriveremo, ma se vinceremo potremo andare avanti nel migliore dei modi“. E’ quanto ha affermato l’attaccante dell’Inter, Mauro Icardi, in vista del derby, la prima di un trittico di sfide ad altissimo livello: Milan, Barcellona e Lazio. “Io penso partita dopo partita, ora c’è il derby e sono tranquillo per questa gara; poi arriveranno le altre. Abbiamo fatto un grande inizio in Champions, queste due vittorie ci danno un buon vantaggio per la gara di mercoledì. Possiamo fare male, come ha fatto la Roma l’anno scorso o piccoli club in Spagna. Bisogna arrivare nelle migliori condizioni possibili e fare bene come squadra“, prosegue l’argentino ai microfoni di Sky Sport. “Quella col Milan è la gara che si aspetta di più in città. Poi sono tre punti se si vince, ma la cosa importante è giocare una grande partita e dare continuità a ciò che abbiamo fatto. Se vinciamo, poi, dopo si lavora meglio. C’è un po’ d’attesa, dopo il grande periodo prima della sosta non volevamo che si fermasse il campionato. Ma siamo in grado di affrontare la gara nel migliore dei modi“.

icardi sfilata armani con wanda nara 2

Instagram @wanda_icardi

Spazio poi a una domanda sulla Juventus capolista e sul gap da bianconeri e Napoli. “L”Inter ha grandissimi giocatori che stanno migliorando. Sono arrivati tanti giocatori nuovi che si sono inseriti bene e questa cosa migliorerà. La Juve ha vinto negli ultimi anni e hanno già una base, questa è la loro forza”. E su Spalletti aggiunge. “Cerco di migliorare sempre, di aiutare in campo dando quello che posso. Si cerca sempre di migliorare sempre, di trovare soluzioni che aiutino la squadra. Poi il contributo lo do coi gol. Critiche per i pochi palloni giocati in partita? Sono 7-8 anni che gioco in A e sono così, la cosa non cambierà il mio modo di pensare. Ascolto le critiche, cerco di trovare cose che mi possono aiutare. Ma l’Icardi che ha giocato in Serie A è questo“. Infine su Nainngolan. “Con Radja ci troviamo bene. E’ forte e giocare con gente forte è facile. In carriera ha mostrato le sue forze, la sua qualità col pallone. Miglioreremo ancora di più”. (Int/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery