Mondiali volley 2018, Danesi e Bosetti senza parole: “ancora non abbiamo realizzato”

Lucia Bosetti ed Anna Danesi quasi non trovano le parole per descrivere le sensazioni per l’argento conquistato ai Mondiali di volley

Dopo cinque intensissimi set la Serbia ha battuto l’Italia nella finale dei Mondiali di Volley 2018. Al tie break (conclusosi sul punteggio di 12-15), le azzurre si sono arrese alla forza della Nazionale Nikola Grbic, capace dopo il titolo europeo, di laurearsi Campionessa del Mondo 2018. A seguito di un percorso quasi netto della nostra squadra in Giappone (11 vittorie e 2 sconfitte, entrambe contro la Serbia), le italiane si sono dovute accontentare di un argento che alla vigilia della competizione europea sembrava un’utopia.

Lucia Bosetti ha parlato nel post partita. Una delle giocatrici più esperte tra le componenti della rosa azzurra: “In questo momento sono dispiaciuta e non riesco ad apprezzare totalmente questa medaglia d’argento. E’ un peccato, siamo arrivate molto vicine a quello che è il risultato che desideravamo. Siamo state molto brave comunque a disputare un mondiale da protagoniste facendo innamorare tante persone e credo che questo sia un aspetto molto importante. Speriamo di riuscire in futuro a salire sul gradino più alto del podio”. 

Anna Danesi si è distinta come una delle migliori centrali del torneo, ma a caldo non riesce quasi a trovare le parole per descrivere la rincorsa all’oro fermata dalla Serbia in finale: “Adesso è difficile parlare, ma a mente fredda sono sicura che questa medaglia la vedrò d’argento solo esternamente perché al suo interno in realtà è tutta d’oro. Siamo state davvero tutte bravissime. La sconfitta in finale non cancella l’ottimo lavoro fatto ma è solo un punto di partenza. Sono contenta delle mie prestazioni, mi porto dentro quello che ho fatto come punto di partenza di un futuro ancora migliore”.  

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery