Kobe Bryant e la palla in faccia di Matt Barnes: crolla un mito! Una prospettiva diversa del video svela la verità

Crolla un mito di tutti i fan NBA: un video regala un’altra prospettiva della provocazione di Matt Barnes a Kobe Bryant. La famosa ‘pallonata in faccia’ sarebbe solo frutto di una particolare angolazione

La Mamba Mentality, la filosofia che ha permesso a Kobe Bryant di diventare una vera e propria stella del basket NBA, superando un ostcaolo e non indietreggiando davanti a niente. Nemmeno alle provocazioni degli avversari. Non solo di quelli normali, ma anche di chi, come Matt Barnes, fa del trash talking un mestiere, anzi… un’arte. Il super tatuato ex giocatore dei Magic, tentò di innervosire Kobe Bryant facendo finta di tirargli la palla in faccia prima di una rimessa in gioco: l’episodio passò alla storia per la reazione del ‘Black Mamba’ che non si mosse di un millimetro, senza battere ciglio. Eppure, tale episodio potrebbe rivelarsi clamorosamente… finto! Un video, emerso solo adesso, a diversi anni di distanza, fa vedere l’azione da unaltra prospettiva, mostrando Kobe non esattamente davanti a Barnes. Dunque il gesto dell’ex Magic sarebbe stato quello di fintare un semplice passaggio e non di innervosire il 24 dei Lakers che non si trovava nemmeno davanti ai suoi occhi. Tutti i fan NBA hanno visto crollare una loro certezza, anche se, vedendo il video in cui il Black Mamba dondola prima dell’azione di Barnes, vogliamo far finta di niente e pensare che sia tutto vero: Kobe non indietreggia davanti a nulla!

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery