Moratti alza l’asticella: “l’Inter è una squadra pensata per la Champions. Il derby? Sarà elettrizzante”

Moratti Jonathan Moscrop

L’ex presidente dell’Inter si è soffermato sul momento della formazione nerazzurra, sottolineando come si tratti di una squadra pensata più per la Champions

Un filotto di vittorie utile a ritrovare il sorriso e risalire la china in classifica, mettendo anche una piccola ipoteca sul passaggio del turno in Champions.

Spada/LaPresse

L’Inter vola grazie alla cura Spalletti, allenatore riuscito a toccare le corde giuste per far rendere al meglio la formazione nerazzurra. Sul momento della squadra si è soffermato Massimo Moratti ai microfoni di Sky Sport: “le prime partite avevano dato un segno negativo, invece poi ne è uscita bene con carattere e un gioco, poi il risveglio di Icardi è importante perché la squadra ha un finalizzatore. Forse la squadra è più pensata per la Champions League che per il campionato, eppure doveva essere la cosa più complicata visto che è capitata nel girone più difficile. Acquisti? Mi piace Lautaro Martinez, ha la faccia intelligente e sa creare gli spazi, dà l’idea di saper creare problemi agli avversari. Asamoah ha molta esperienza, ci sta dando una grande mano“.

Gonzalo Higuain

Spada/LaPresse

L’analisi di Moratti si sposto poi sul derby, in programma dopo la sosta: “il Milan sta giocando molto bene, l’Inter ha dimostrato sia in coppa che in campionato di essere volitiva e fare un buon calcio. Il carattere dei nerazzurri e il gioco del Milan lo renderanno un bel derby. Un ricordo? Fu interessante il derby del gennaio 2010 quando fu espulso Sneijder nel primo tempo, ma poi nella ripresa segnammo il raddoppio con Pandev“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery