Brutto infortunio per Agnieszka Radwanska, la tennista polacca pensa al clamoroso ritiro: ecco i dettagli

LaPresse/PA

Agnieszka Radwanska, ferma dallo scorso settembre a causa di un problema al piede, pensa al clamoroso ritiro: nonostante tutte le cure, il problema fisico non sembra migliorare

Il circuito WTA potrebbe perdere una dalle sue più grandi protagoniste a causa di uno sfortunato episodio. Agnieszka Radwanska, talentuosa tennista polacca che in carriera è stata numero 2 al mondo e ha vinto le WTA Finals, potrebbe dire addio al mondo del tennis a causa di un brutto infortunio. ‘Aga la maga’, assente da match ufficiali dallo scorso settembre, ha svelato alla testata polacca “Przeglad Sportowy“, di soffrire di un infortunio al piede che non sembra voler passare in nessun modo, nonostante tutte le cure del caso. Se il problema non dovesse risolversi, visto che le impedisce di allenarsi e quindi di giocare, Aga Radwanska potrebbe pensare seriamente al ritiro: “ho un problema tra il terzo e il quarto dito del piede destro che, nonostante le molte cure, gli antinfiammatori e la fisioterapia peggiora anziché migliorare. Suppongo sia la conseguenza dello stress a cui ho sottoposto il mio fisico nel corso degli anni, ma in ogni caso il dolore c’è e non solo quando mi alleno: spesso mi sveglio di notte in preda a crampi atroci. Non riesco a correre e di conseguenza ad allenarmi in modo decente; ho pensato di prendermi una lunga pausa, di congelare la classifica e tornare con calma. Mi sento tra l’incudine e il martello, in una posizione molto scomoda. Non tocco la racchetta da settembre e la situazione non è certo migliorata, tutt’altro. In queste condizioni non posso nemmeno escludere l’ipotesi del ritiro, ma voglio prendermi ancora un po’ di tempo, saprete tutto verso la fine di novembre. Il problema è serio e, ciò che è più preoccupante, va al di là dello sport. Fatico a camminare, che io indossi le scarpe da tennis o i tacchi non fa differenza. Devo ammettere di essere molto scoraggiata, ma tutti devono sapere che se deciderò di chiudere la carriera la scelta sarà solo mia. Certo, parlerò con i ragazzi (Tomasz Wiktorowski e il marito Dawid Celt, ndr) ma alla fine seguirò solo il mio istinto“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery