Quale futuro per Mick Schumacher? Tre ipotesi sul tavolo, la Formula 1 resta però al momento utopia

Messo in bacheca il titolo di F3 Europea, Mick Schumacher si interroga adesso sul suo futuro che difficilmente sarà subito in Formula 1

Otto vittorie nella seconda parte di stagione, di cui ben cinque consecutive. Mick Schumacher ha letteralmente dominato l’ultima parte del Campionato di F3 Europea, recuperando il gap da Daniel Ticktum e allungando considerevolmente in classifica, fino all’aritmetico successo arrivato ieri ad Hockenheim.

Action Press

Una cavalcata esaltante che gli ha permesso di mettere il primo mattoncino di una carriera luminosa, riuscendo addirittura a fare meglio di papà Micheal che, lo stesso campionato, lo aveva vinto a 21 anni e non a 19 come Mick. Una piccola soddisfazione da cui il giovane pilota tedesco non si lascia ingannare, sapendo che sarà complicato ripetere i fasti del Kaiser, arrivato come noto a vincere ben sette titoli mondiali di Formula 1. Adesso c’è da definire il futuro di Mick, che sul tavolo ha ben tre ipotesi da valutare. La prima potrebbe essere quella di proseguire ancora nella F3 Europea, anche se questo scenario non stuzzica particolarmente il tedesco. La seconda sarebbe quella di salire in F2, mettendosi alla prova con circuiti diversi e con la complicata gestione delle gomme, ipotesi molto più concreta rispetto alla prima. Infine potrebbe profilarsi la possibilità di approdare in Formula 1, ma sarebbe difficile immaginare un tale volo funambolico visto il buonsenso e la gradualità con cui è stata gestita tutta la sua carriera.

Valuta questo articolo

3.3/5 da 25 voti.
Please wait...


FotoGallery