Assemblea elettiva FIGC, Ferrero mai banale: “chi è Gravina? Spero comunque che faccia le giuste riforme”

ferrero serie a LaPresse/Vincenzo Livieri

Il presidente della Sampdoria ha parlato all’arrivo all’Hotel Hilton per l’elezione del presidente della Figc, esprimendo le proprie considerazioni

La prima riforma che deve fare Gravina una volta eletto è che la Lega di A sia al di sopra di tutte le altre componenti“. Lo dice il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, commentando l’imminente elezione di Gabriele Gravina alla presidenza della Federcalcio.

Ferrero sampdoria

LaPresse/Alfredo Falcone

Siamo la Lega di A, diamo 150 milioni di euro a Dilettanti, Lega Pro e quant’altro, loro hanno la maggioranza e noi siamo la minoranza. Ma come, noi paghiamo e poi prendiamo gli schiaffi? La Lega nazionale dilettanti prende i soldi dalla Lega di A e dovrebbe essere subalterna alla Lega di A“, aggiunge il numero uno del club blucerchiato al suo arrivo all‘Hilton Fiumicino. “Se voterò Gravina? Chi è Gravina?” scherza Ferrero, aggiungendo: ”Penso che ci sia solo lui. È una persona per bene ma deve fare le riforme. Questo calcio va riformato dalle piccole cose, ogni anno perdiamo milioni di spettatori. Oggi – conclude Ferrero – mi aspetto che si prenda una decisione, perché mi sembra di stare a ‘scherzi a parte’. Una società privata, come la Lega che io chiamo ‘slega’, da un anno era commissariata. Ora mi auguro che ci sia per la Figc un candidato che dia una svolta a questo calcio. Qui parliamo di sedie e poltrone ma stiamo perdendo un sacco di clienti“. (ADNKRONOS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery