F3 – Mick Schumacher trionfa a Hockenheim, le prime parole da campione: “orgoglioso del cognome che porto”

Mick Schumacher Action Press

Mick Schumacher dopo la vittoria del titolo europeo di F3 ha palesato tutto il suo entusiasmo ai giornalisti: le prime parole da campione continentale del figlio di Michael

Mick Schumacher è campione europeo di F3 e non è una suggestione. Il figlio di Michael, a soli 19 anni, ha conquistato uno dei pochi titoli che a suo padre manca in bacheca facendo emozionare proprio tutti. Ieri ad Hockenheim la festa che ha incoronato Schumacher Junior a campionato non ancora finito. “Finalmente campione – ha detto Mick non appena conclusi i festeggiamenti del podio – non vedevo l’ora, mi sento così bene. Una dedica a qualcuno? A tutti coloro che lo hanno reso possibile e mi sono stati vicino. Ho la squadra alle spalle, mi hanno detto di pensare al lavoro da fare e questo mi ha tranquillizzato”. Sul pesante cognome che porta, poi il giovane pilota ha ammesso: “sono orgoglioso di portarlo“.

“Come festeggio? Andando a letto presto perché domani (oggi; n.d.r.) c’è gara 3 che voglio concludere al 100%. Anche per ringraziare la squadra che mi ha sostenuto quando non tutto funzionava all’inizio –  ha continuato il piccolo Schumacher – Da Spa tutto ha funzionato, la guida, la macchina, il lavoro ha pagato. Presto saprete, abbiamo vari contatti, sceglieremo quello che riterremo più adatto”.

Valuta questo articolo

4.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery