F1 – L’aritmetica e le polemiche, Vettel spiazza la stampa a Sochi: “non ero un genio ma…”

photo4/Lapresse

Sebastian Vettel sincero e mai scontato: le parole del tedesco della Ferrari dopo il terzo posto al Gp di Russia

Un terzo posto non troppo soddisfacente, ma nemmeno troppo deludente, ieri a Sochi per Sebastian Vettel. La Ferrari del tedesco aveva tutte le carte in regola per far bene e lottare con le Mercedes, ma non è riuscita a reagire alla potenza delle Frecce Argento, dovendosi accontentare del terzo posto. 50, adesso, i punti che separano Hamilton, vincitore del Gp di Russia, da Vettel, ma il ferrarista non si dà per vinto: “ora si pensa di gara in gara. In aritmetica non ero un genio, sono abbastanza sveglio per sapere che ora si fa difficile. Oggi (ieri; n.d.r.) c’era una piccola possibilità di stare davanti a Lewis, ma io credo ancora nelle nostre chances, nessuno può sapere cosa può ancora accadere, esistono anche i ritiri. Non li auguro certo ai miei avversari, ma è per dire come sia essenziale restare al top e concentrati per vincere le prossime corse“, ha dichiarato il tedesco alla ‘rosea’.

vettel

photo4/Lapresse

Impossibile poi non commentare quanto accaduto in casa Mercedes, con Bottas che ha dovuto cedere la posizione e dunque anche la vittoria ad Hamilton: “lo so, voi adorate queste polemiche, ma oggi sono stati squadra e voi ponete loro domande come se Valtteri e Lewis potessero decidere da soli. Hanno lavorato bene come team. Io invece ero sempre da solo, purtroppo era ciò che mi aspettavo e la mancanza di velocità in qualifica l’abbiamo pagata in gara dove era difficile sorpassare“.

Valuta questo articolo

4.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery