F1 – Verstappen, il Gp del Messico e gli errori di Vettel nel 2018: “non voglio fare incazzare nessuno”

verstappen Photo4 / LaPresse

Le sensazioni di Max Verstappen alla vigilia del Gp del Messico: le parole dell’olandese in conferenza stampa

Tutto pronto in Messico per un nuovo appuntamento della stagione 2018 di F1. Lewis Hamilton si gioca il secondo match point dell’anno: in terra messicana sarà più facile per il britannico della Mercedes mettere le mani sul titolo di campione de mondo.

photo4/Lapresse

Reduce da un ottimo secondo posto ad Austin, Max Verstappen arriva in Messico con sensazioni positive e fiduciose: “è difficile decidere se sia stata la mia migliore gara, è stata sicuramente una buona gara, la cosa più importante è stato fare più punti possibile considerando che siamo partiti molto indietro, non mi aspettavo di lottare per il podio ma ancora una volta abbiamo dimostrato di poter essere competitivi, la strategia è stata ottimale, ed essere in lotta per la vittoria è stato bello e tenermi il secondo posto è stato complicato per le gomme ma è andata bene“, ha affermato l’olandese in conferenza stampa.

Verstappen e Vettel

photo4/Lapresse

Sicuramente è la migliore opportunità per noi, cercheremo di settare la macchina nel miglior modo possibile, in qualifica non credo che avremo molte opportunità, ma in gara andiamo sempre meglio, quindi mi aspetto che andremo ancora meglio che ad Austin“, ha continuato il pilota della Red Bull.

Non poteva mancare un commento sulla stagione 2019 e sulla novità dei motori Honda sulle monoposto Red Bull: “se possiamo lottare? E’ difficile dirlo ora, lo scopriremo l’anno prossimo, inizialmente credo che potremo non essere abbastanza forti per lottare per le vittoria ma penso che guadagneremo terreno nel corso della stagione“.

Verstappen ha poi commentato la decisione di Alonso di dire addio al Circus per iniziare nuove avventure: “Fernando è un vincitore, vuole vincere le gare, questo non è successo e non è prevedibile che possa succedere nel prossimo futuro, ha faticato qualche anno quindi posso capire se va via, avrà nuove avventure dove potrà ottenere vittorie, vedremo se tornerà in futuro“.

Infine a chi ha chiesto un commento sugli errori di Vettel nella stagione 2018 ha risposto: “io posso guardare solo a me stesso, non ha senso guardare a cosa fanno gli altri piloti e non voglio fare incazzare nessuno“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery