F1, Ross Brawn spiazzato: “non pensavo di poterlo dire, ma Hamilton può battere i record di Schumacher”

LaPresse/PA

Presente al Festival dello Sport, Ross Brawn ha parlato di passato, presente e futuro soffermandosi anche sulle qualità di Hamilton

Personalità importanti presenti ieri al Festival dello Sport a Trento, dove ieri ha fatto capolino Ross Brawn, responsabile del Motorsport per conto di Liberty Media. Il dirigente della società che gestisce i diritti della Formula 1 ha parlato del suo passato e degli obiettivi futuri, rivelando anche un simpatico aneddoto: “quando vinsi il primo titolo in Benetton con Schumacher, al ritorno in Inghilterra la gente protestava per l’incidente con Damon Hill. Quando nel 2000 lo vincemmo con la Rossa, la gente bloccò l’aeroporto. Questa è stata per me la Ferrari“.

Hamilton

photo4/Lapresse

Ross Brawn adesso si concentra sulla Formula 1 del futuro, ricoprendo un incarico importante all’interno di Liberty Media: “vogliamo che resti la vetta del motorismo, ma permettendo ai piloti di poter lottare tra di loro, riducendo il divario tra i team, attirando di conseguenza l’attenzione dei tifosi. Già nel 2019 vedremo qualche piccolo cambiamento, ma pensiamo a cose eccitanti per il 2020 e 2021. Il duello Hamilton-Vettel? Non pensavo che lo avrei mai potuto dire, ma Lewis è davvero quello che potrebbe battere i record di Schumacher. Ha tutto sotto controllo e, qualità che lo accomuna a Michael e ai grandissimi, sa vincere gare che sulla carta dovrebbe perdere“.

Valuta questo articolo

4.5/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery