F1, Rosberg e quel clamoroso retroscena sulla Ferrari: “mi hanno contattato, ma prima che vincessi il Mondiale”

Rosberg Photo4/LaPresse

L’ex pilota tedesco ha rivelato di essere stato contattato dalla Ferrari prima che vincesse il titolo mondiale battendo Lewis Hamilton

L’ufficialità arriverà ad Austin o al più tardi in Messico, ma Nico Rosberg può ancora considerarsi l’unico che in era ibrida sia riuscito a battere Lewis Hamilton.

LaPresse/EFE

La vittoria del titolo è rimasta l’ultima impresa del tedesco in Formula 1, visto il ritiro arrivato dopo pochi giorni dall’ultima gara di Abu Dhabi. La voglia di tornare in pista non c’è, anche se il figlio di Keke non perde occasione per seguire da vicino le gare: “la Formula 1 non mi manca per niente, come ho sempre detto sono molto contento di aver chiuso come ho chiuso, da vincitore. Continuo a seguire con piacere, trovo che sia divertente” le parole di Rosberg alla Gazzetta dello Sport. “Purtroppo Vettel e la Ferrari, tra errori e altre vicende, sono calati. Peccato, perché avevano la macchina per fare bene. La Mercedes è una macchina da guerra, il ritmo di Hamilton alla fine diventa terribile e bisogna essere perfetti per batterlo. La Ferrari purtroppo non lo è stata, tuttavia è anche normale perché la Mercedes è la stessa da cinque anni, mentre a Maranello si sono rinnovati. La pressione potrebbe aver giocato un brutto scherzo a Vettel, ma non è facile essere nella sua posizione, soprattutto quando guidi la Ferrari“.

LaPresse/Stefano De Grandis

L’arrivo di Leclerc alla Ferrari stuzzica Rosberg, che ha espresso il suo punto di vista su questo ingaggio: “mi fa piacere, sarà molto interessante vedere come lo considererà la Ferrari e come reagirà al suo arrivo Vettel. Perché Charles viaggerà subito forte, è diverso da Kimi Raikkonen. Lando Norris e George Russell sono fenomeni. Andiamo incontro a una super­generazione che ci farà divertire. Perché c’è appunto anche Leclerc e c’è Verstappen, che ha già più esperienza degli altri ma che resta sempre molto giovane“. Infine, Rosberg ha svelato un retroscena sulla Ferrari: “da Maranello ho ricevuto una telefonata, mi hanno chiesto se avessi intenzione di guidare la monoposto del Cavallino ma è accaduto prima che vincessi il titolo Mondiale. Hamilton? Può battere il record di Michael Schumacher, questo titolo potrebbe dargli la spinta giusta per provarci, anche perché ha ancora due anni di contratto“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery