F1, Ricciardo e quel pugno contro il muro: “meglio lì che sulla testa di qualcuno…”

Photo4 / LaPresse

Il pilota della Red Bull ha confermato di aver scagliato un pugno contro il muro ad Austin, sfogando così la sua frustrazione per l’ennesimo ritiro

Una situazione paradossale, ritiri su ritiri che non hanno lasciato scampo a Daniel Ricciardo. Il pilota australiano non ha resistito alla frustrazione in quel di Austin, scagliando un pugno contro il muro dell’hospitality Red Bull, bucando letteralmente la parete.

daniel ricciardo

AFP/LaPresse

Un gesto estremo per sfogare tutta la rabbia in corpo, accumulata nel corso di un’annata davvero da dimenticare: “ho dato un pugno contro il muro è vero, ma devo dire che mi è piaciuto. E’ difficile tenere sempre tutto dentro, meglio il muro che la testa di qualcuno” le parole di Ricciardo a Sky Sport F1.Per me sarebbe difficile continuare ad affrontare situazioni del genere, speriamo che la situazioni cambi in fretta. Non ho parlato con loro, ma il progetto dovrebbe essere migliore rispetto a quello di quest’anno”.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery