F1, Raikkonen una furia contro i commissari di gara: “ridicoli i cinque secondi di penalità a Verstappen”

kimi raikkonen Photo4/LaPresse

Il pilota finlandese ha chiuso al quinto posto il Gp di Suzuka, costretto a fare i conti con alcuni problemi alla sua Ferrari dovuti al contatto con Verstappen

Un contatto che si sarebbe potuto evitare, una manovra azzardata costata cinque secondi di penalità a Max Verstappen e alcuni danni sulla propria Ferrari a Kimi Raikkonen.

kimi raikkonen

Photo4/LaPresse

L’intervento dei commissari ha creato sensazioni contrastanti, con l’olandese stupito per aver ricevuto la sanzione e il finlandese arrabbiato per la irrisoria consistenza della pena. Una situazione ripetutasi poi qualche curva dopo tra lo stesso driver della Red Bull e Sebastian Vettel, con quest’ultimo ad avere la peggio con il testa-coda costatogli l’ultimo posto nel gruppo. Sulla questione è tornato lo stesso Kimi Raikkonen, che ha criticato l’operato dei commissari di gara: “penso che la mia manovra in quel punto fosse corretta, i cinque secondi di penalità sono stati ridicoli. Ho sofferto con una vettura danneggiata per tutta la gara, i commissari sono lì per prendere delle decisioni. Ho cercato di allargare al massimo la mia traiettoria, ma lui è arrivato da un fuori pista nell’erba e, quindi, forse non poteva voltare di più, e forse è finito lì. In un mondo ideale, avrebbe dovuto lasciarmi un po’ più di spazio. Ma non so. Abbiamo perso un bel po’ di carico aerodinamico, perché è stata colpita una zona abbastanza delicata della macchina. E poi tutto è stato piuttosto difficile”.

photo4/Lapresse

Tornando poi sulla sua gara, Raikkonen sottolinea: “impossibile dire se avevamo il passo per stare con le Mercedes, perché ovviamente l’incidente è successo al primo giro. La macchina sembrava buona nei giri di pre-griglia, ma come posso dire? So che nel contatto abbiamo perso un sacco di carico aerodinamico, ma senza essere in grado di fare un giro con una macchina integra è impossibile dirlo. Abbiamo bisogno di superare il momento e penso che nel complesso il weekend sia stato difficile, se guardiamo esclusivamente al risultato, non è stato quello che volevamo, ma è così che va a volte. Aspettiamo la prossima gara per riordinare le cose e, speriamo di avere un weekend più pulito”.

 

Valuta questo articolo

4.0/5 da 17 voti.
Please wait...


FotoGallery