F1, Hamilton non si abbatte: “Red Bull di un altro pianeta, non sono assolutamente deluso”

photo4/Lapresse

Il pilota inglese non si sente assolutamente insoddisfatto dopo il terzo posto ottenuto in griglia, vista la superiorità mostrata dalle due Red Bull

Considerando che gli basta un settimo posto per festeggiare, a Lewis Hamilton la terzo posizione in griglia va più che bene. La Red Bull si dimostra di un altro pianeta in Messico, lasciando le briciole a Mercedes e Ferrari, costrette a dividersi seconda e terza fila.

photo4/Lapresse

Un risultato che non abbatte per nulla il campione del mondo in carica, pronto a festeggiare domani il suo quinto titolo: “è stata una buona giornata per noi, considerando quanto negativa è stata ieri. Voglio ringraziare tantissimo tutti coloro che hanno lavorato in fabbrica ed in circuito per far sì che la macchina fosse perfetta. La Red Bull è stata velocissima, nel settore centrale non c’è modo di riprenderli, essere arrivato così vicino a loro mi rende contento, non è male il terzo posto. Credo che loro abbiano un passo migliore in generale e il nostro motore non funziona tanto bene, ma il passo gara ieri non era tanto male. Nel settore centrale loro sono di un altro pianeta anche nel passo gara. Domani è una giornata importante per me, l’anno scorso non ho avuto una buona gara qui, vedremo di fare meglio domani, superare non credo sia molto possibile, le strategie sono simili vedremo come si svilupperanno le cose, sarà interessante. Il consumo delle gomme è un problema, non è una cosa esclusa in partenza ma per la velocità loro sono in vantaggio questo weekend. Io non sono deluso per nulla, sono molto contento, siamo arrivati in questo weekend per vincere ma ieri è stata un brutta giornata per noi, arrivare con questi progressi a lottare per la prima fila mi rende felice”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery