F1, Whiting e i fori Mercedes: “la decisione di non usarli in Messico? Hanno avuto paura della… Ferrari”

LaPresse/Photo4

Il Direttore di Gara ha sottolineato che la decisione della Mercedes di chiudere i fori in Messico è stata dettata dalla paura di ricevere una protesta formale dalla Ferrari

La questione dei cerchi forati della Mercedes continua a far discutere, spingendo Charlie Whiting ad intervenire per definire una volta per tutta la situazione regolamentare.

hamilton

Photo4 / LaPresse

Il Direttore di Gara ha fatto sapere che verrà emanata a breve una norma che tratti l’argomento in modo specifico, colmando le lacune al momento esistenti: “tutti sanno che li riteniamo legali, non è un segreto. Ma emaneremo una direttiva tecnica più generale, per trattare l’argomento in generale, non in modo specifico. Vogliamo essere sicuri che qualcuno non si inventi qualcosa di leggermente diverso o anche parecchio diverso e provi a fare la stessa cosa. Tra adesso ed il Brasile abbiamo un incontro del Technical Working Group durante il quale intendiamo sviluppare una regola per essere più generici sul raffreddamento e sui possibili effetti correlati sull’aerodinamica. Il motivo della decisione della Mercedes di non usare i cerchi forati in Messico? Era consapevole del fatto che la Ferrari non fosse d’accordo con la nostra interpretazione e, dato il leggero antagonismo tra le due quest’anno, hanno ritenuto che potessero ricevere una protesta formale. Ritenevano che sapere che consideriamo la soluzione legale non fosse abbastanza, penso che volessero essere super-sicuri. In ogni caso, Ferrari può ancora protestare, non so davvero perché non l’abbiano fatto”.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery